menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Nuova Statua Sant'Antonio Abate Mentana

Nuova Statua Sant'Antonio Abate Mentana

Mentana, al via i festeggiamenti in onore di Sant'Antonio Abate

Anche Mentana si prepara a celebrare la Festa di Sant’Antonio Abate, quest’anno con molte novità, a cominciare dalla figura del nuovo Presidente della Confraternita. Dopo vent’anni a capo del Direttivo, il Presidente uscente Piero Scipioni, lo...

Anche Mentana si prepara a celebrare la Festa di Sant'Antonio Abate, quest'anno con molte novità, a cominciare dalla figura del nuovo Presidente della Confraternita.

Dopo vent'anni a capo del Direttivo, il Presidente uscente Piero Scipioni, lo scorso 15 marzo, ha lasciato il posto a Tonino Tabanella. Comandante della Polizia Municipale di Palombara Sabina, Tonino Tabanella vive da sempre a Mentana. Frequentatore assiduo della parrocchia sin da bambino, prima chierichetto, poi paggetto e poi attraverso lo scoutismo, si è detto onorato del ruolo assegnatogli: "Ho sentito la necessità di impegnarmi concretamente per una festa che mi è cara sin dall'infanzia". L'obiettivo principale del nuovo Presidente è di realizzare, insieme ai cittadini e a tutti i Confratelli, un processo di rinnovamento. A tal proposito ritiene fondamentale "la collaborazione con le altre Associazioni del territorio per ottimizzare le risorse e realizzare iniziative in grado di risvegliare la socialità del paese", com'è accaduto per l'organizzazione del Natale Mentanese di quest'anno. "Noi della Confraternita stiamo lavorando affinché la Festa possa ritornare al successo di quando eravamo bambini" spiega. In linea con quest'obiettivo, il primo passo è stato già realizzato: domenica, nella Chiesa di San Nicola da Bari è stata benedetta una nuova Statua di Sant'Antonio Abate, molto più grande, che rimarrà esposta ai fedeli, per tutto l'anno, presso la Chiesa di S.Nicola al Castello. In collaborazione con il nuovo parroco Don Domenico Luciani, la Confraternita intende organizzare eventi, incontri e dibattiti per arricchire la cultura religiosa dei Confratelli e di tutti i cittadini che vogliano partecipare. Altra novità è l'apertura per tutto l'arco della settimana della sede in via III Novembre. Da quest'anno, inoltre, tutti i Confratelli hanno la possibilità di candidarsi per l'estrazione dei Quadri, senza necessariamente doversi candidare al contempo per quella del "Festarolo" che accoglie in casa la Statuina di Sant'Antonio Abate. Nel programma della Festa l'unica variazione apportata è quella riguardante la Processione Solenne che abitualmente si svolgeva domenica mattina dopo la Messa delle 11.30.

Per permettere a tutti di partecipare e viverne al meglio la spiritualità, quest'anno è stata spostata alla sera di domenica, dopo il Passaggio della Statuina dal vecchio Festarolo Luigi Di Pietro al nuovo Maurizio Ruggeri.

Di seguito il programma con i momenti salienti della Festa:

Venerdì 16 gennaio alle 17,30, presso la chiesa S.Nicola da Bari sarà celebrata la Messa per i defunti della Confraternita. Seguirà un dibattito sulla "Figura di S.Antonio Abate nella devozione popolare sabina e lettura iconografica" in cui interverranno il prof. Tersilio Leggio, il prof. Umberto Massimiani e i due parroci Don Rocco Gazzaneo e Don Domenico Luciani.

Sabato 17 gennaio alle 16,30 si partirà da casa del Festarolo Luigi Di Pietro, in via del Conventino, 52, verso i Casali, dove alle 17,00 sarà celebrata la Messa presso la Chiesa Santa Maria degli Angeli. Seguirà la processione di ritorno verso la casa del Festarolo, con una breve sosta per un rinfresco presso i locali di Emilio Tempesta.

Domenica 18 gennaio alle 9,30 la cavalcata accompagnerà la Statuina del Santo presso la Chiesa di S.Nicola da Bari. Alle 10,30 presso Piazza Garibaldi ci sarà la benedizione degli animali. La Messa delle 11,30 sarà presieduta dal Cardinale Giovanni Battista Re.

Il Passaggio della Statuina del Santo dal vecchio Festarolo Luigi Di Pietro al nuovo Festarolo Maurizio Ruggeri avverrà durante la Messa delle 17,00, concelebrata dai parroci di Mentana e Casali presso la chiesa San Nicola da Bari. Seguirà la Processione Solenne con la Statua grande a spalla dei "Portatori del Santo" e la Statuina per mano del nuovo Festarolo Maurizio Ruggeri.

Alle 18,30 partirà la fiaccolata da via III Novembre fino a casa del Festarolo Maurizio Ruggeri in via Nomentana, 199 a Casali. L'Associazione Bandistica "Nomentum - Città di Mentana" accompagnerà i momenti salienti della Festa.

Marta Rossi

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento