menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Mentana biglioteca castello

Mentana biglioteca castello

Mentana, consiglio comunale: Virgulti e Mineo all'opposizione, ma la maggioranza c'è

Durante la mattinata di giovedì 30 giugno si è svolto il Consiglio Comunale a Mentana. Tredici i punti all’ordine del giorno, tra cui tariffe e tasse dell’anno 2015.

Durante la mattinata di giovedì 30 giugno si è svolto il Consiglio Comunale a Mentana. Tredici i punti all'ordine del giorno, tra cui tariffe e tasse dell'anno 2015.

Un consiglio comunale molto atteso, soprattutto per verificare i numeri della maggioranza. Nessun cedimento, per ora, "la maggioranza c'è" ha dichiarato il Sindaco Altiero Lodi.

All'appello, infatti, mancavano, chi per "visite importanti", chi per "viaggi di lavoro", i consiglieri Luigi De Luca, Alfredo Ardizzi e Alberto Virzi. Nulla di fatto, dunque. Lodi ha ancora i numeri per governare.

Dopo l'appello ha preso la parola Angelo Virgulti, uno dei due consiglieri, insieme a Francesco Mineo, passati all'opposizione per illustrare ai presenti tutte le motivazioni di questa scelta, ampiamente già discusse sugli organi di stampa: "Sono un po' emozionato - ha esordito - perché non è facile comunicare la sfiducia all'amministrazione che poco tempo fa era la mia maggioranza".

"Ammetto la mia sconfitta - ha continuato Virgulti - ho perso una battaglia, quella di non essere riuscito a farvi capire che la realtà poteva essere modificata. Basta entrare nei bar, leggere quello che si dice su facebook, guardare le nostre strade deserte, per avere la consapevolezza che le cose nell'amministrazione Lodi non vanno". Il motivo principale del divorzio dalla maggioranza?

"A distanza di poco meno di un anno dalla fine di questa consigliatura, se non verrà fatto qualcosa per questa città, riterrei vergognoso poter andare nuovamente a chiedere un voto di fiducia agli elettori" ha spiegato Virgulti.

Dopo una breve cronistoria Virgulti ha ricordato la recente proposta del suo gruppo consiliare di un nuovo assessore per risollevare la situazione mentanese: Paolo Della Rocca, Sindaco uscente, dopo due mandati consecutivi, del Comune di Palombara Sabina "persona capace che avrebbe dovuto velocizzare il programma degli interventi prima delle elezioni comunali del 2016 a Mentana". Dopo il rifiuto della maggioranza a questa richiesta, la decisione di Virgulti e Mineo di dare la sfiducia.

"Onorerò la consolidata fiducia che ormai da anni mi viene accordata dai miei elettori, facendo una opposizione che porti vantaggi esclusivi per la cittadinanza" ha concluso Virgulti anche a nome di Mineo, esortando il Sindaco Lodi a "dimettersi per il bene di Mentana".

Il Sindaco Lodi ha replicato, in consiglio, alle accuse del consigliere Virgulti: "Non mi ricandiderò, spero di poter portare avanti, in questi ultimi mesi, delle azioni che lasceranno qualcosa per il mio paese. È stato un passaggio della mia vita importante, sono stati quattro anni in cui ho conosciuto meglio la città e i cittadini". "Siamo il Comune del Lazio con le aliquote più basse - ha continuato il Sindaco Lodi - e attraverso quello che stiamo facendo, spero di lasciare qualcosa di buono da portare avanti all'amministrazione che verrà". "La maggioranza c'è - ha affermato - quindi spero di poter continuare in questi 10 mesi rimasti".

Riccardo Donati e Mario Barbato hanno poi preso la parola a difesa della Giunta che "Ha contribuito a portare avanti alcuni progetti importanti, anche se alcuni un po' a rilento".

Si è passati, poi, all'approvazione dei vari punti all'ordine del giorno: tariffe e tasse, per il bilancio di previsione 2015. Ci sarà una nuova stangata per i cittadini?

MR

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento