Mentana, è partito il progetto sociale: “Liberi di essere…Liberi di muoversi”, il pulmino attrezzato gratuito per i disabili

E’ finalmente partito in maniera efficace e dinamica il progetto sociale “Liberi di essere…Liberi di muoversi”, il pulmino attrezzato per il trasporto di disabili ed invalidi di Mentana messo a disposizione gratuitamente dal Comune per...

menatanina

E’ finalmente partito in maniera efficace e dinamica il progetto sociale “Liberi di essere…Liberi di muoversi”, il pulmino attrezzato per il trasporto di disabili ed invalidi di Mentana messo a disposizione gratuitamente dal Comune per accompagnare chi ha problematiche a spostarsi per visite mediche, terapie, disbrigo pratiche amministrative e commissioni.

Il servizio è gestito dai volontari della cooperativa sociale “La lanterna di Diogene” ed è attivo dalle ore 8 alle ore 18 dal lunedì al venerdì, con accreditamento al numero 06-40403112 (chiamare il lunedì dalle ore 16 alle ore 18 o il giovedì dalle ore 10 alle ore 12).

Il progetto, portato sul territorio di Mentana come in altri Comuni, dalla ditta Mobility Life, era stato attivato grazie al contributo di imprenditori e commercianti locali che, a suo tempo, avevano permesso l’acquisto del mezzo.

Tuttavia per ben due anni il servizio non aveva funzionato, con l’indignazione proprio delle realtà locali che ci avevano creduto, donando una somma complessiva superiore alle 100mila euro. Oggi con la nuova amministrazione Benedetti “Liberi di essere…Liberi di muoversì” è stato finalmente attivato. Ad interessarsi per rimettere in moto la macchina il consigliere comunale Giuseppe Capria.

“Mi sono interessato per cercare di far funzionare questo servizio- ha spiegato Capria- ora il pulmino per il trasporto disabili ed invalidi si muove. In questo senso ho trovato la massima disponibilità e partecipazione da parte della Coop La lanterna di Diogene che gestisce il servizio.

La gente a Mentana non sapeva neanche come funzionasse, ora abbiamo messo dappertutto i manifesti con i numeri da chiamare per accreditarsi. Numero a cui presto attiveremo anche la deviazione di chiamata sui cellulari, per avere una maggiore reperibilità. Vorrei fare un appello a tutti i cittadini di Mentana per un maggiore impegno in termini di volontariato in modo da ampliare sempre di più gli orari del servizio offerto”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“La lanterna di Diogene” come detto è la cooperativa sociale cui è stato affidato il servizio sin dalla nascita del progetto.

“Insieme a Pino Capria- raccontano dalla cooperativa sociale- stiamo cercando di dare una fruibilità maggiore per l’utilizzo di questo mezzo. Come cooperativa abbiamo messo a disposizione il nostro ufficio amministrativo due giorni la settimana per raccogliere le telefonate ed organizzare il calendario dei trasporti. L’obiettivo da qui a dicembre è quello di aumentare le attuali venticinque ore settimanali di disponibilità del pulmino. Già grazie al consigliere Capria c’è stato un ulteriore ampliamento. Credo che sia un servizio importante per questa Città, per chi ne ha bisogno. Da parte nostra monitoreremo le domande per capire chi ne ha davvero bisogno, ma anche per capire quante richieste ci sono, poi in base a questo dato l’amministrazione deciderà se mantenere l’utilizzo del mezzo a livello di volontariato o metterlo a sistema. Metteremo anche a disposizione un piccolo fondo per i costi vivi, come quelli del carburante per far camminare il pulmino”. La procedura per usufruire del servizio è quella di accreditarsi scaricando l’apposito modulo dal sito del Comune di Mentana www.comune.mentana.rm.it, compilarlo e protocollarlo, quindi, ottenuto l’accreditamento entrando in una graduatoria, prenotarsi allo 06-40403112, attivo il lunedì dalle ore 16 alle ore 18 o il giovedì dalle ore 10 alle ore 12.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Coronavirus, muore il costruttore Gabriele Cellupica: Sora sotto choc

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

  • Picinisco, accoltellato un operaio mentre lavorava nel cantiere per il ripristino della frana

  • Coronavirus in Ciociaria, tamponi rapidi a 22 euro: autorizzati per ora 16 laboratori privati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento