Martedì, 26 Ottobre 2021
Roma

Monterotondo, il sindaco chiede nuovi controlli e verifiche al complesso Le Terrazze

Nuove ispezioni della Polizia municipale al complesso immobiliare occupato “Le Terrazze” di via Gramsci e richieste di sopralluogo urgente alla Asl RM-G e ai Vigili del Fuoco. Le ha disposte il sindaco Mauro Alessandri, nella giornata di venerdì...

Nuove ispezioni della Polizia municipale al complesso immobiliare occupato "Le Terrazze" di via Gramsci e richieste di sopralluogo urgente alla Asl RM-G e ai Vigili del Fuoco. Le ha disposte il sindaco Mauro Alessandri, nella giornata di venerdì 24 e a seguito di ulteriori segnalazioni giunte da diversi residenti nel quartiere, riguardo

possibili e nuovi abusi edilizi commessi dagli occupanti, tenuta statica degli edifici e condizioni igienico-sanitarie e di sicurezza in cui sono mantenuti alcuni cani.

«Ho chiesto alla polizia municipale - afferma lo stesso sindaco - di controllare se negli immobili occupati o a ridosso di questi siano stati perpetrati nuovi abusi edilizi oltre a quelli già ampiamente accertati e debitamente denunciati. Ai Vigili del Fuoco, contestualmente, chiedo di verificare se la tenuta statica degli edifici possa essere compromessa o messa in pericolo dagli abusi, vecchi e nuovi, al di là del procedimento penale a cui sono o saranno sottoposti. Alla Asl, infine, di accertare in quali

condizioni vengono mantenuti i cani e se, a riguardo, sussistano i requisiti in termini di igiene, sanità e sicurezza. Contiamo che l'esito dei controlli e dei sopralluoghi possa esserci comunicato quanto prima».

A undici anni dalla confisca definitiva del bene alla società costruttrice, giudicata da procedimento giudiziario coinvolta con la criminalità organizzata, dopo innumerevoli richieste, incontri, colloqui con Prefetti e titolati dell'Agenzia nazionale per l'amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati, interrogazioni regionali e parlamentari, ad oggi il Comune di Monterotondo è ancora in attesa di ricevere la gestione formale del complesso immobiliare.

«Fino a quando questo non avverrà - aggiunge l'assessore al patrimonio Antonino Lupi - il Comune non possiede i titoli per poter avviare operazioni che tendano a rimuovere radicalmente le condizioni di degrado. Quel che è possibile fare è intervenire, direttamente e indirettamente, a tutela dell'igiene e della sicurezza, come infatti ancora una volta il sindaco Alessandri ha fatto».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Monterotondo, il sindaco chiede nuovi controlli e verifiche al complesso Le Terrazze

FrosinoneToday è in caricamento