Roma

Monterotondo, in arrivo bonus asili nido per 25 famiglie

Sono 25 i nuclei familiari ammessi ai benefici dei voucher relativi ai servizi di assistenza all’infanzia per bambini da 0 a 3 anni. L’erogazione dei voucher, ognuno dei quali del valore di 2mila euro, è prevista nell’ambito dell’intervento 5 del...

Sono 25 i nuclei familiari ammessi ai benefici dei voucher relativi ai servizi di assistenza all'infanzia per bambini da 0 a 3 anni. L'erogazione dei voucher, ognuno dei quali del valore di 2mila euro, è prevista nell'ambito dell'intervento 5 del Plus, il Piano locale urbano di sviluppo, finanziato dall'Unione europea e dalla Regione Lazio e finalizzato a rendere lo Scalo un eco-quartiere a più alto tasso di vivibilità.

Gli importi contribuiscono al pagamento delle spese sostenute per la frequenza di asili nido per l'infanzia nell'anno scolastico 2013/ 2014, per il periodo compreso dal 1° settembre 2013 e fino al 30 giugno 2014. Oltre alla rata mensile di frequenza, sono finanziabili anche eventuali spese accessorie, come il riscaldamento e la mensa.

Giovedì 10 aprile, alla presenza del sindaco Mauro Alessandri e dell'assessore ai Servizi sociali Anna Foggia, saranno sottoscritte con ognuna delle famiglie beneficiarie le convenzioni propedeutiche all'assegnazione. A seguire, completate le ultime formalità amministrative, si procederà all'effettiva erogazione dei voucher.

«Il Plus - ribadisce il sindaco Alessandri - è un piano che si articola in una serie di interventi integrati in grado di produrre, nel loro insieme, innanzitutto quella attesa rivitalizzazione socio-ambientale dell'area target Scalo come pure di rappresentare uno stimolo per uno sviluppo urbano sostenibile complessivo nell'intera città. Oltre alle opere pubbliche e agli interventi di riqualificazione ambientale e infrastrutturale, i cui cantieri sono in gran parte in corso d'opera, entrano ora nella fase operativa anche gli interventi di carattere socio-occupazionale».

«Il sostegno economico finalizzato previsto dall'intervento 5 - aggiunge l'assessore Foggia - risponde espressamente all'obiettivo di favorire l'accesso, in particolare di donne e madri, al mondo del lavoro, attraverso una maggiore conciliazione tra i tempi di vita privata e quelli da dedicare all'effettiva possibilità di formarsi, qualificarsi, crescere professionalmente e lavorare».

L'Amministrazione comunale ha richiesto alla Regione Lazio la possibilità di ampliare le risorse destinate all'intervento, in modo da procedere allo scorrimento della graduatoria ed al finanziamento di ulteriori richieste ammissibili.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Monterotondo, in arrivo bonus asili nido per 25 famiglie

FrosinoneToday è in caricamento