menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Paliano, 42mila euro dal Comune al Tribunale per riaprire la Selva. In consiglio è bagarre

Botta e risposta tra il sindaco Domenico Alfieri e minoranza Lista Civica capeggiata da Maurizio Sturvi sul Monumento Naturale del Parco La Selva dopo i sigilli del curatore fallimentare nel consiglio comunale di sabato mattina.

Botta e risposta tra il sindaco Domenico Alfieri e minoranza Lista Civica capeggiata da Maurizio Sturvi sul Monumento Naturale del Parco La Selva dopo i sigilli del curatore fallimentare nel consiglio comunale di sabato mattina.

Alfieri ha comunicato all'assemblea che poiché il comune è creditore dall'azienda Ruffo gli è arrivata la Comunicazione del Tribunale di Frosinone che per i lotti 1 e 2, ossia l'ex parco Uccelli di 44 ettari e Cascina Paola sono state fissate le aste per una base di 3.200.000 euro a cominciare dall'8 marzo 2016, poi a Luglio il 3 INCANTO a novembre. Il Sindaco inoltre ha comunicato ai presenti di aver ufficialmente chiesto alla Regione la gestione di proprietà regionale al fine di indire i bandi come previsto dal master Plan. Di seguito non sono mancate le polemiche perchè è stata approvata la variazione di bilancio che prevede 42 mila euro dal comune al Tribunale per far riaprire la Selva a breve e per pagare il debito accumulato dalla Regione e parte del fitto del nuovo anno. Su questo punto la minoranza ha alzato la voce chidendo spiegazioni su questo impegno di denaro su un qualcosa che comunque non è di proprietà.

Di seguito la nota stampa del Movimento civico con il loro intervento in consiglio:

"Far gestire autonomamente al Comune di Paliano il Monumento Naturale La Selva e Mola Dé Piscoli: chi di noi potrebbe non essere d'accordo? Ma ci chiediamo e vi chiediamo: siamo sicuri di poterci arrivare? A quali condizioni?

Le osservazioni che oggi produciamo, e che lasceremo agli atti del Consiglio, scaturiscono dalle poche informazioni al riguardo, in nostro possesso. Purtroppo l'amministrazione Alfieri, anche in termini di apertura alle opposizioni in certe decisioni, in pubblico proclama una verità, mostrandosi promotrice del coinvolgimento, e, nel "segreto" delle stanze del palazzo, confeziona le sue decisioni, chiedendo solo formalmente, in sede di Consiglio, se si è d'accordo oppure no.

Noi del Movimento Civico, e con noi i cittadini che rappresentiamo, che non sono pochi, avremmo gradito molto un coinvolgimento in questa decisione. Non è un mistero per nessun palianese che l'apertura de La Selva nel 2010 si deve agli sforzi fatti dall'amministrazione precedente, e in particolare del nostro consigliere Maurizio Sturvi, allora sindaco: lasciateci dire che se aveste cercato una collaborazione e una continuità con quella linea e con quella visione, anziché "snobbarla" ( come anche negli anni passati è stato fatto, con critiche, illazioni e pesanti accuse che in questa sede non vogliamo ricordare), sicuramente oggi non ci troveremmo con i cancelli del Parco sigillati dal Tribunale Fallimentare.

In più, saremmo arrivati al Consiglio di oggi con una visione chiara delle cose che si stanno per deliberare, visione che invece non abbiamo affatto: ci auguriamo che almeno l'abbiate voi, e per questo vi rivolgiamo alcune domande.

La cifra di 42.000 euro, praticamente tolta ai palianesi, cosa coprirà? Servirà soltanto a pagare un anno di affitto ( affitto, e non acquisto...) di un terreno che prima o poi andrà all'asta?

Esiste, per la gestione del Parco, un piano economico - finanziario? Se sì, possiamo prenderlo in visione? In che modo si pensa di gestire il Parco stesso, e soprattutto con quali altri fondi, dato che si sarà bisogno di sorveglianza e manutenzione, e non ultimo, in vista di un'apertura al pubblico, di sicurezza in tutti gli spazi? Prima era la Regione a farsi carico di queste responsabilità, che non sono poche. E adesso?

Si pensa di far pagare un biglietto di ingresso? Se sì, auspichiamo che i residenti nel Comune di Paliano non debbano pagare, perché hanno già pagato attraverso questi 42.000 euro !

Come mai il Comune di Paliano deve farsi carico di una spesa che spetterebbe alla Regione, così come è stato negli anni dell'amministrazione Sturvi?

A La Selva , dal 2010 ai primi mesi del 2014, si sono tenute attività ricreative, culturali e sportive, anche di alto livello, che tutti noi ricordiamo, tutte partecipate e tutte a carico della Regione, gestite dall'ARP Lazio presieduta anche allora da Vito Consoli. Il bar, luogo di ristoro e servizi, era aperto e gestito dal Centro Commerciale Naturale di Paliano. I bagni erano funzionanti, c'era corrente elettrica e acqua corrente. Per avere tutto questo, non un centesimo è stato prelevato dalle casse comunali.

Ora, che in Regione siede un Presidente vostro amico, Nicola Zingaretti, che è anche un vostro compagno di partito, per logica tutti ci aspetteremmo una svolta nell'acquisizione e nella cura di questo Monumento Naturale. Ma purtroppo dobbiamo registrare una totale e inaspettata indifferenza. Eppure in Regione esiste un Masterplan approvato, che avrebbe garantito la rinascita vera della Selva e la creazione di posti di lavoro! Cosa ne è stato?

Sostanzialmente non vorremmo che questa mossa, apparentemente avventata e non supportata da linee strategiche, obiettivi e pianificazione economica e finanziaria, fosse soltanto l'ennesimo proclama amministrativo, con l'immediato vantaggio della visibilità di qualcuno, che crede molto negli spot pubblicitari, ma con una ricaduta negativa, nel medio termine, sull'economia e quindi sulla comunità di Paliano. Nello stesso tempo rileviamo che, se c'è la volontà da parte degli amministratori, come in questo caso, nulla può fermare la decisione di stanziare somme di bilancio anche cospicue. Quindi ci chiediamo ancora una volta come mai, il sindaco Alfieri e la sua Giunta NON abbiano voluto operare un intervento di questo tipo per SALVARE LA GESTIONE DELL'ACQUA DI PALIANO. Tutte questo domande se le sono poste i due Consiglieri della Lista Civica Paola Imperoli e Maurizio Sturvi".

Giancarlo Flavi

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento