Paliano, Il 2 giugno Passeggiando nella storia

L'Assessorato alla Cultura del Comune di Paliano, in collaborazione con il Comitato “Nuova Mole” e la Proloco di Paliano, organizzano una camminata culturale-naturalistica, dal titolo "Passeggiando nella storia", con visita al Sacrario dei 17...

passeggiando nella storia

L'Assessorato alla Cultura del Comune di Paliano, in collaborazione con il Comitato “Nuova Mole” e la Proloco di Paliano, organizzano una camminata culturale-naturalistica, dal titolo "Passeggiando nella storia", con visita al Sacrario dei 17 Martiri sito in località Mole.

La passeggiata è in programma il 2 giugno in occasione della Festa della Repubblica. Nel 1946, a seguito di un referendum a suffragio universale, gli italiani scelsero una nuova forma di governo, promessa di più ampie libertà e maggiore partecipazione. Una data storicamente densa: veniva onorata una legge che accordava diritto di voto attivo e passivo a tutti, al di là del genere. “Passeggiando per la storia” vuole essere un modo per ripercorrere le tappe fondamentali di questa storia, cercando di scovarne le tracce sul territorio.

Si è scelto un percorso che coinvolge angoli in grado di attestare il passato nel presente. Il ritrovo è alle ore 8 presso il piazzale del Convento dei Padri Passionisti. La partenza della passeggiata dalla località Santa Maria Pugliano offre la possibilità di ricordare coloro che per la Grande Guerra da Paliano partirono e morirono. Un monumento, nel cuore della contrada, omaggia i palianesi caduti nel primo conflitto mondiale.

Dopo la visita alla Biblioteca del Convento, che comprende 9636 volumi ed opuscoli, oltre a manoscritti, periodici, incisioni e fotografie, si parte per l’escursione nel verde della Contrada “Mole”. Passando per la zona Forcella si giungerà, appunto a Mole, località così chiamata per la presenza, in tempi passati, di un notevole numero di mulini oggi tutti abbandonati e delle cui strutture rimane ben poco. Questi mulini erano disposti in maniera regolare lungo il corso d’acqua “Fosso delle Mole” (detto anticamente S. Angelo), proveniente dalla confluenza uno da Piglio e l’altro dal Monte Scalambra. Le Mole è una delle più popolose frazioni di Paliano; già in tempi lontani (censimento aprile 1931) presentava ben 702 abitanti. Le Mole di Paliano erano le principale attività economiche dell'epoca ed erano del tipo ad acqua, trasformando il grano e cereali in farina.

Nel corso della passeggiata è prevista la tappa presso il sacrario dei 17 Martiri. Il Sacrario ricorda l’episodio del 18 marzo 1944, quando un tedesco fu colpito a morte, in località “Pompiano”, mentre rubava nel territorio. Gli altri soldati tedeschi per dimostrare il loro potere decisero la fucilazione di dieci persone. Furono fucilati prima 5 persone tutte appartenenti alla famiglia Dell’Omo. Successivamente, per la regola “per ogni tedesco dieci italiani”, furono prelevati altri 5 detenuti di Paliano e fucilati il 29 aprile 1944.

A fine percorso, di circa 4 Km, verrà consumato il pranzo (facoltativo) presso il locale della chiesa di S. Giuseppe Artigiano della Contrada Mole. Per il ritorno a S. Maria Pugliano è disponibile la navetta. Per saperne di più contattare i seguenti numeri: 338 4327 800 – 331 9715188.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve a Frosinone "quando nevicherà?" Cosa dicono le previsioni meteo

  • Giovane infermiera muore nel sonno, familiari e colleghi sotto choc

  • Neve in Ciociaria, a Frosinone ed altri comuni chiuse le scuole lunedì 18

  • Coronavirus, la Ciociaria ed il Lazio in zona arancione: indice Rt e ricoveri oltre la soglia. Cosa cambia

  • Tanta acqua e poco carburante nelle cisterne: denunciato titolare di un distributore (video)

  • Coronavirus in Ciociaria: il bollettino di giovedì 14 gennaio. Lazio ormai avviato alla zona arancione

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento