Roma

Paliano, il sindaco non decide e l'economia locale resta ferma al palo

Manca l'assunzione di responsabilità e non l'illegalità come si vorrebbe far credere dagli stessi amministratori, quella che è mancata al nuovo sindaco di Paliano Domenico Alfieri, ed alla sua giunta, in occasione della pasquetta prima,

Manca l'assunzione di responsabilità e non l'illegalità come si vorrebbe far credere dagli stessi amministratori, quella che è mancata al nuovo sindaco di Paliano Domenico Alfieri, ed alla sua giunta, in occasione della pasquetta prima, del 25 Aprile poi (giorni con circa 2000 persone) e sicuramente del 1 maggio alla Selva per decidere, o meglio non decidere, di far mettere gli espositori ed i produttori locali all'interno dell'ex Parco uccelli oramai ridotto a semplice prato verde senza alcun servizio.

Assunzione di responsabilità che invece, l'estate scorsa, c'è stata, guarda caso, per le cantine del Palio dell'Assunta ad esempio. Ma ci rendiamo conto che la città non può vivere solamente di questo avvenimento.....se veramente si vuole rilanciare in modo turistico la città si ha bisogno di grandi iniziative considerato che le industrie in questo momento segnano il passo.

Caro "giovane" sindaco nei giorni scorsi hai perso già due grandi occasione per rilanciare l'economia locale con la mancanza di espositori con i prodotti locali.

Ieri il 25 Aprile alla Selva è arrivato anche un nutrito gruppo di Coreani del Sud che lamentavano proprio l'assenza di prodotti locali in questa occasione. Lo scorso anno a pasquetta avevano trovato i prodotti del posto da consumare e quest'anno sono rimasti molto male, perché sono dovuti riuscire ed andare alla COOP di Colleferro per acquistare il mangiare per i loro bambini. Tanto è vero che hanno acquistato le bistecche e sorridendo ci hanno detto di essere cristiani e quindi di mangiare italiano.

Che per la seconda volta, in pochi giorni, ci sia stato un flop di presenze è innegabile in rapporto agli anni precedenti in cui la Selva era stata riaperta dopo tanti sforzi. E' vero sono stati messi a disposizione del pubblico, da parte del comune, i bagni mobili, l'assistenza sanitaria della Croce Rossa Italiana e della Protezione Civile di Paliano.

Oggi, la Selva ex parco uccelli (dichiarata Monumento Naturale insieme a Mola Piscoli) ufficialmente è ancora di Antonello Ruffo di Calabria ed è finita all'asta fallimentare presso il tribunale di Frosinone insieme a tutti gli altri terreni; asta che si dovrebbe svolgere prossimamente anche se ci risulta che la famiglia Ruffo non voglia farla battere perché i debiti accumulati dalla precedente gestione sarebbero stati già saldati.

La Regione Lazio ha preso in affitto l'ex parco La Selva con la giunta Polverini ed oggi è gestito dall'Agenzia Regionale Parchi. Allora, viene da domandarsi. Come ha fatto la precedente giunta Sturvi a far entrare i produttori se oggi il sindaco dice che questa cosa non si può fare in quanto fuori legge?

Semplice, con un atto di assunzione di responsabilità e per gli ultimi due anni ha saputo comunque dare ai produttori locali quel pezzetto di economia, che altrimenti non avrebbero avuto, come accaduto oggi con la giunta Alfieri. Quindi, non è illegalità quella che ha fatto Sturvi è solamente assunzione di responsabilità nei confronti dell'economia locale.

Politicamente si potrebbero dire tante cose, ma sorvoliamo, sta di fatto che da qualche anno ad oggi, a parte qualche sporadica visita di "rappresentanza" i vertici regionali del centro sinistra da Zingaretti in giù che governano la Regione per la nostra amata Selva hanno fanno veramente poco o nulla eppure basterebbe trovare i giusti meccanismi, e parliamo di soldi, per far ripartire l'economia della zona. Ad esempio la stessa Regione ha programmato per domenica 3 maggio la manifestazione Natura in Campo nella parte di sua proprietà vicino alla Tana ( quest'ultima di proprietà di Emanuela Nicoli) proprio nella giornata in cui ci saranno manifestazioni simili a Frosinone ed altre feste ad Anagni siamo sicuri che sia stata una bella idea?

Giancarlo Flavi
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Paliano, il sindaco non decide e l'economia locale resta ferma al palo

FrosinoneToday è in caricamento