Pallavolo, le formazioni laziali ai nastri di partenza

Pallavolo: 121 le formazioni laziali ai nastri di partenza nei rispettivi campionati nazionali e regionali. Anche il Presidente della Regione, Nicola Zingaretti, ha voluto rivolgere un saluto speciale a tutte le società partecipanti: “Le medaglie...

Pallavolo: 121 le formazioni laziali ai nastri di partenza nei rispettivi campionati nazionali e regionali. Anche il Presidente della Regione, Nicola Zingaretti, ha voluto rivolgere un saluto speciale a tutte le società partecipanti: “Le medaglie olimpiche conquistate dalle nostre Nazionali di Volley e Beach Volley rappresentano un importante segnale per alimentare la passione di questa bellissima disciplina sportiva e diffondere i valori dello sport sano e genuini soprattutto per i giovani, a cominciare con iniziative di promozione e formazione nelle scuole.

In collaborazione con la Federazione FIPAV del presidente Andrea Burlandi abbiamo promosso un'iniziativa importante dal nome “Scuola di squadra” e per la prima volta la Regione Lazio ha assicurato agli istituti scolastici un finanziamento per sostenere l'acquisto di attrezzature sportive per gli studenti. Il pallone di pallavolo è stato l'articolo più richiesto dalle scuole del Lazio. Il mio sincero augurio a tutte le società e a tutti i giocatori partecipanti per un radioso anno sportivo 2016/2017”.

Cultura dello sport, rispetto dei valori, binomio scuola e divertimento, passione e sana ambizione: gli ingredienti per una stagione da incorniciare ci sono davvero tutti.

Nella serie A1 maschile (già al via lo scorso 2 ottobre) spicca la Top Volley Latina che festeggia proprio in questa stagione agonistica il 45° anno di attività societaria con un presidente molto competente come Gianrio Falivene che riesce sempre a creare il giusto equilibrio in campo e fuori, in connubio ora con il neo sindaco di Latina, Damiano Coletta, già medico sociale del team pontino e grande uomo di sport per il suo passato di calciatore. Quest'anno sulla panchina guidare la squadra è stato chiamato l'ex c.t. del Venezuela, Vincenzo Nacci. Avversari dei pontini la matricola Biosì Indexa Sora, che vuole ritagliarsi un ruolo non da comprimario, guidati da Bruno Bagnoli.

In serie A2 maschile troviamo: Ceramica Globo Civitacastellana, Club Italia e Maury's Italiana Assicurazioni Tuscania.

In campo femminile la società più alta di categoria è il team pontino Omia Volley Cisterna 88 militante in serie A2, al suo secondo anno di partecipazione in questo palcoscenico, guidata ancora dal tecnico William Droghei. In serie B1 troviamo le ragazze promettenti di Volleyrò Casal de Pazzi, Volley Group e Giò Volley Aprilia.

Segue un esercito di formazioni partecipanti ai campionati di serie B2 femminile (11 società), serie B maschile, serie C maschile e femminile, serie D maschile e femminile: le emozioni non mancheranno, dunque, in tutti i campi della nostra regione.

Una menzione particolare, tra le 121 società laziali partecipanti, la merita la RoManVolley, militante nel campionato di serie D per il secondo anno consecutivo: la caratteristica peculiare di questo team è essere la prima squadra gayfriendly di pallavolo. Un progetto iniziato nell'ormai lontano 2004 ed ideato da un gruppo di amici che volevano trasmettere un messaggio significativo di integrazione, inclusione, educando alle differenze e contro ogni forma di discriminazione. Alla guida societaria c'è il presidente Giovanni Vidili, un dirigente testimonial contro i pregiudizi, capace di allestire una struttura sportiva frequentata da oltre 100 atleti gay ed eterosessuali, a conferma di come lo sport possa essere un ponte d'unione tra le varie identità, senza alcuna differenza dentro e fuori il campo. Tra i giocatori simbolo c'è il capitano Paolo Cianci che, a 50 anni, ha ancora in campo lo spirito e il fisico di un diciottenne. Sulle maglie il logo dell'Associazione Nazionale ANDDOS contro le Discriminazioni da Orientamento Sessuale: “Lo sport è uno degli strumenti più efficaci contro le discriminazioni – afferma il presidente Mario Marco Canale - esperienze come quelle dalla RoMan Volley, affiliata ad Anddos, rappresentano esempi di inclusione e aggregazione sociale di grande valore. E’ fondamentale, per abbattere la moltitudine di stereotipi sul mondo dello sport, non solo che ci sia una squadra gay friendly, ma anche che esista uno spazio in cui atleti omo ed eterosessuali, amatoriali e non, possano giocare insieme e confrontarsi”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Marco Tosarello

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, il giudice di Pace di Frosinone annulla le multe emesse durante la quarantena

  • Violento scontro su Via Casilina tra bus e Fiat 500, muore Fabrizio Cibba (foto)

  • Il messaggio che mette paura: “attenzione, c’è una grossa Anaconda nel fiume”

  • Coronavirus, ecco come si è arrivati ai cinque nuovi positivi, dopo il periodo 'Covid free'

  • La palpeggia e, dopo il "no", le spacca il setto nasale e va al bar: arrestato 44enne marocchino

  • Valmontone, la banca gli chiede 14 mila euro, lui si oppone e vince una causa con 18 mila euro di risarcimento

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento