rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Roma

Pastena, A scuola di civiltà

Forse è complice il natale in arrivo ma l’incontro che gli alunni della scuola di Pastena hanno tenuto con i genitori e gli amministratori è stato ricco di spunti e di sagge riflessioni.

Forse è complice il natale in arrivo ma l'incontro che gli alunni della scuola di Pastena hanno tenuto con i genitori e gli amministratori è stato ricco di spunti e di sagge riflessioni.

"Sotto un'unica stella" è il titolo che già annuncia una visione cosmopolita della vita e una dimensione universale dei valori e dei diritti dei cittadini.

Sotto un'unica stella e sopra una sola terra, per capire che il pianeta va rispettato e la bellezza e l'incanto della natura vanno tutelati e difesi dalle grinfie degli speculatori economici e dagli assalti dei predatori di materie prime.

La giustizia sociale e la pace tra i popoli che possono essere le ragioni di sopravvivenza dell'umanità se non ci saranno masse condannate alla povertà, all'emarginazione e all'analfabetismo.

Da questi presupposti deriva una regola valida per tutti e in ogni luogo, ovvero che non si può guardare solo avanti e in alto ma occorre talvolta guardare indietro e in basso e dare la mano a chi fatica a stare in piedi o non ha le forze per camminare da solo.

I sani principi che fanno bene anche alla politica e all'esercizio del potere amministrativo che rischia di essere discriminante per favorire gli amici e i furbi.

Un monito a non essere pessimisti e a non vedere buio attorno perché la speranza alimenta il sogno dei giovani e la testimonianza dei valori universali è un efficace antidoto al qualunquismo e un riscatto dall'indifferenza che permea le idee e i comportamenti della società civile.

" Se vuoi arrivare primo, corri da solo; se vuoi arrivare lontano, cammina insieme." E' su questa dimensione comunitaria che si vive nella scuola che deriva anche un avvertimento agli adulti talvolta incapaci di dialogare, di trovare risposte efficaci e concrete ai bisogni della gente e impegnati in percorsi solitari solo per occupare il palcoscenico e stare sotto i riflettori.

Una mattinata resa ancora più incisiva e partecipata dall'esecuzione di brani musicali eseguita dagli alunni della scuola media.

La preside proff.ssa Rita Cavallo di Pontecorvo ha riconosciuto agli insegnati i giusti meriti per una attività didattica competente ed intelligente che esalta le risorse degli alunni senza dimenticare le problematiche attuali o estraniarsi dalle sofferenze della società contemporanea.

L'amministrazione comunale ha ringraziato tutti per l'ottimo lavoro realizzato.

il sindaco dott. Arturo Gnesi
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pastena, A scuola di civiltà

FrosinoneToday è in caricamento