Patrica, la pioggia non ferma la Giornata dello Sport alla Orsolini cultura della casa

Il cattivo tempo non ha impedito lo svolgimento della Giornata dello Sport presso la Orsolini di Patrica-Frosinone. Una giornata di allegria e divertimento con moltissimi ragazzi con mini tornei di calcio con i bambini dell'ASD Procalcio, ed...

 

Il cattivo tempo non ha impedito lo svolgimento della Giornata dello Sport presso la Orsolini di Patrica-Frosinone. Una giornata di allegria e divertimento con moltissimi ragazzi con mini tornei di calcio con i bambini dell'ASD Procalcio, ed esibizioni di arti marziali con Edizione di Judo- Polisportiva Judo esibizioni Karate Budokan. Alcune manifestazioni si sono svolte all’interno e tutto è filato liscio per le numerose famiglie che hanno accompagnato i loro piccoli per questa festa che si è conclusa con la pizza per tutti. L'intero evento è stato seguito con particolare attenzione da Radio Radio in diretta sia radiofonica che televisiva (in alto una sintesi video della giornata) con il patron Ilario di Giovambattista che ha portato con se il collega Franco Melli ed altri ospiti che hanno parlato di calcio, di Roma e Lazio. Molto simpatico l’ex pugile Adinolfi che si è detto pronto a scendere in campo nuovamente perché in giro non vede nulla di buono nella box mondiale e che ha raccontato un pezzo della sua vita di campione Europeo dei pesi medio massimi e gli scontri dentro, ma soprattutto fuori dal ring, con l'altro campione Tiberia. Così in via Morolense tra campioni e giovanissimi lo sport è stato praticato e raccontato grazie alla Orsolini-Cultura della casa, che ha presentato i suoi enormi saloni con ogni ben di Dio per realizzare i sogni con una casa bella e funzionale. Nell’esposizione di 2,500 metri quadri: ferramenta, termoidraulica e tutto per l’edilizia. "Siamo qui da quattro anni, dal maggio 2011, ed abbiamo riscontrato un discreto successo nonostante la crisi - ci dice il responsabile dello stabilmento di Frosinone - la parte coperta è di 6,700 mq con un piazzale esterno di due ettari. Sono sicuro che nella provincia di Frosinone è davvero unicum per ceramiche, pavimenti e rivestimenti sia per interno che per l’esterno, arredo bagno, infissi, box doccia, rubinetteria, e tutto quello che può servire per la ristrutturazione di un appartamento. Poi abbiamo l’impiantistica, termoidraulica, climatizzazione riscaldamento caldaie a pellet, caldaie a gas e dagli utensili elettrici alla piccola vite. In più ci sono le polveri: Intonaci, collant, cemento ed abbiamo rapporti con le migliore aziende dei vari settori parliamo di Pozzi, di Gran Tour, ecc… La nostra è una struttura che conta 23 punti vendita nel Lazio, Umbria e Toscana e quella di Frosinone è la filiale più a sud della Orsolini". Poi tra una corsa, un morso di pizza e un bicchiere d’acqua riusciamo a parlare con la quinta generazione degli Orsolini, e stiamo parlando della dottoressa Giulia che siamo riusciti ad intervistare nel bagno della Gran Tour. Ci vuole spiegare e decrivere dippiù questa grande azienda laziale? "La Orsolini Amedeo Spa, nasce nel 1880, noi siamo la quinta generazione. Il nostro obiettivo principale e quello di far realizzare un sogno per le nuove generazioni e per quanti ancora non hanno una casa. Noi facciamo in modo che queste entrino nei nostri punti vendita al fine di incontrare i nostri architetti, i designer che riescono a capire le loro esigenze, per realizzare una casa che loro hanno sempre sognato. Sembra tutto facile ma in realtà è davvero molto difficile: ci sono tanti materiali, ci sono tante cose da fare e poi soprattutto la casa deve rispecchiare la personalità del cliente che entra nella Orsolini. Io credo che gli esperti che ti stanno vicino durante la realizzazione del tuo sogno sono un passo fondamentale”. Da quanto tempo siete a Patrica ed in pratica a Frosinone? "Ci siamo da cinque anni. Noi siamo originari a Vignanello (VT) e dal 1980 abbiamo avuto una grande espansione. Oggi copriamo Lazio, Umbria, abbiamo due punti vendita a l’Aquila e a Terni Scalo per raggiungere la bellezza di 25 punti vendita". Quante persone occupate? "In totale fra tutte le aziende occupano circa 300 persone e a Frosinone 12-13". Oltre all’idea di voler realizzare i sogni dei Vostri clienti che altro commercializzate? "Tutto, ma proprio tutto per la casa. Dal cemento alla maniglia con i reparti edilizia, termoidraulica e il reparto delle finiture". Come è nato il feeling per la Gran Tour? "Tutto è nato da un rapporto molto stretto tra mio Padre Rino Orsolini e Iamunno Gerardo, quando si sono conosciuti e subito si sono trovati ed è nata questa proficua collaborazione. Noi come la Gran Tour e anche con le altre aziende prima di tutto creiamo un rapporto umano e soprattutto personale con i clienti e poi si pensa agli affari". Oggi è stata una bella giornata di sport perché questa bella iniziativa? "Perché volevamo fare una cosa di diverso e in collaborazione con Radio Radio, il nostro canale che utilizziamo per pubblicizzarci abbiamo ideato questa giornata ed abbiamo invitato diverse società sportive del comprensorio, poiché abbiamo tanto spazio, vogliamo creare momenti di socialità. Peccato che oggi piove, ma abbiamo tanto spazio e che vogliamo sfruttare al massimo per dare la possibilità a tutti i nostri visitatori di stare insieme con tutta la loro famiglia, perché noi siamo un’azienda che ha la Cultura della Casa e quindi la cultura della famiglia. Nonostante il cattivo tempo ci sono questi bambini bellissimi che ci hanno regalato un sorriso stupendo". Giancarlo Flavi

Potrebbe Interessarti

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento