Bellegra, femminicidio: La voce della realtà nell’arte

Di Giancarlo Flavi Lunedì interessante pomeriggio a Bellegra dove si è parlato di femminicidio a teatro con lo spettacolo organizzato dalle sorelle Ciani per conto della Metis.

Di Giancarlo Flavi

Lunedì interessante pomeriggio a Bellegra dove si è parlato di femminicidio a teatro con lo spettacolo organizzato dalle sorelle Ciani per conto della Metis.

Un altro bellissimo momento è stata la consegna del premio a Camillo Ceci; un uomo che ha portato l’arte del teatro nella cittadina di Bellegra ed è stato omaggiato con una bella targa insieme ai suoi “attori” che si sono voluti ritrovare tutti insieme . E’ stata questa l’occasione anche per la presentazione del periodico La Voce di Vitellia che pubblica articoli del comprensorio edito dall’associazione “I dialettali”.

Il tutto era iniziato con il teatro “ Il Volo dell’Albatros” recitato molto bene dalla compagnia Alma Talia di Napoli che ha rappresentato quando si litiga in famiglia, soprattutto quando le litigate si possono evitare, anche con i consigli dei parenti più stretti, finito con l’omicidio da parte della zia della ragazza, ( nipote) del fidanzato violento. Un'opera recitata molto bene che ha resa chiara una vicenda, anche a Bellegra molto sentita dove si sta vivendo una storia familiare particolare. Nel dibattito che si è poi sviluppato con l’Avv. Giuseppe Stanco e la psicologa del Centro del Policlinico Gemelli che hanno portato le loro esperienze sul come poter recuperare certe persone che cadono dentro le violenze familiari. E' scaturito, quindi, un interessante dibattito con il pubblico anche molto accalorato. Poi dopo la consegna del riconoscimento al vero protagonista della serata Camillo Cecio, lo spettacolo di Cabaret troppo lungo per i nostri gusti e poco articolato. Tuttavia, è stato veramente un bel lavoro che le sorelle Ciani hanno saputo attrezzare e ben organizzare al ristorante San Camillo con il patrocinio della Regione Lazio e dei Comuni di Bellegra, Rocca Santo Stefano, Roiate, Affile, San Vito Romano, Pisoniano, Olevano Romano e Arsoli e tra le numerose persone presenti anche i Sindaci di Bellegra ovviamente, di Olevano Romano Umberto Quaresima, di Roiate Proietti, e la rappresentante di Affile che hanno firmato il manifesto di adesione all’iniziativa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alessandro Borghese e “4 ristoranti” in Ciociaria: ecco la data della puntata

  • Morte Ennio Marrocco, arrestato per omicidio stradale il conducente della BMW

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Gravissimo incidente in A1, tir fuori controllo investe operaio e si sfiora la strage

  • Giovane carabiniere colleferrino trovato morto in caserma nel nord Italia

  • Cassino, lo straziante addio ad Ennio Marrocco. Domiciliari per l'autista della Bmw

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento