Cave, approvato a maggioranza l'assestamento di bilancio

Il Comune di Cave, nella seduta di Consiglio comunale svoltasi giovedì scorso, 28 luglio 2016, in prima convocazione,  alla quale hanno partecipato tutti gli eletti in seno alla massima tribuna decisionale, ha licenziato favorevomente, con 12 "Si"...

Il Comune di Cave, nella seduta di Consiglio comunale svoltasi giovedì scorso, 28 luglio 2016, in prima convocazione, alla quale hanno partecipato tutti gli eletti in seno alla massima tribuna decisionale, ha licenziato favorevomente, con 12 "Si" e 5 "No", l’Assestamento degli equilibri di Bilancio 2016.

Il sindaco Angelo Lupi, l’assessore Mauro Rossi, che nel Gabinetto di governo detiene la delega al Bilancio, oltreché alle Attività produttive e alle Politiche tributarie, e il presidente della Commissione consiliare permanente dedicata, Lorenzo Sacchi, a nome dell’intera Amministrazione comunale e della maggioranza politica, esprimono corale soddisfazione, per il risultato conseguito; che racconta del dell’impegno profuso, irrorato di abnegazione ed attenzione. «L’equità sociale, la sostenibilità e la parsimonia, come accaduto lo scorso 28 aprile con il “disco verde” al Previsionale, anche in questa occasione di confronto prima, di responsabile espressione di voto poi, ha rappresentato la direttrice sulla quale "Con Cave Bene Comune" ha mosso. Il clima dell’adunanza è stato mite: all’ opposizione il merito di aver esposto le osservazioni con pacatezza, senza trascendere in inutili baruffe dibattimentali. Nella logica della dialettica politica – hanno concluso i moderati cavensi - ognuno ha apportato un contributo di idee interessante che, nel contesto generale, si intende quale valore aggiunto. Cave è un bene comune. Lo sarà sempre». Di spessore tecnico, al contempo risultata sintetica e non eccessivamente cavillosa, è descrivibile l’oratoria del dirigente che, nella struttura amministrativa, è alla testa del dipartimento economico – finanziario: la dottoressa ha focalizzato sulle variazioni di Bilancio, considerata la data, indubbiamente recente, dell’approvazione del documento di Previsione finanziaria, risalente a fine aprile 2016. Nel borgo prenestino è stata avviata una serrata lotta all’evasione fiscale, con l’obietto di stanare quanti, in condizioni economiche agevoli, non corrispondono i tributi che invece dovrebbero; al fine di realizzare, al massimo delle possibilità date dal contesto, un principio fondante dell’economia sociale di mercato. In una duplice ottica, di risparmio e di visione strategia del comprensorio, il parlamentino ha dato il via libera ad uno schema di convenzione con la confinante Rocca di Cave, nel settore tecnico. La vita amministrativa della Città di Cave si arricchisce di una pagina positiva, grazie alla responsabilità di tutti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Fil. Cap.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cassino, stroncato da un malore a 48 anni, era in quarantena. Resa nota l'identità della vittima

  • Coronavirus, muore il costruttore Gabriele Cellupica: Sora sotto choc

  • Torna la Coop a Frosinone: giovedì 29 ottobre l'inaugurazione

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Cassino, positivo al Covid ma lo scoprono dopo morto. Portato via con il montacarichi

  • Picinisco, accoltellato un operaio mentre lavorava nel cantiere per il ripristino della frana

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento