Martedì, 26 Ottobre 2021
Prenestina

Cave, verso le elezioni. Campo, Boccuccia e Lupi in corsa per il dopo Umbertini

Si avvicinano a grandi passi le prossime elezioni amministrative di fine maggio. A Cave dopo 10 anni e due mandati il sindaco Massimo Umbertini, eletto con una lista di centro destra, sta per portare a termine il suo incarico. In questi giorni...

Si avvicinano a grandi passi le prossime elezioni amministrative di fine maggio. A Cave dopo 10 anni e due mandati il sindaco Massimo Umbertini, eletto con una lista di centro destra, sta per portare a termine il suo incarico. In questi giorni, com'è ovvio che sia, iniziano a trapelare le prime indiscrezioni sui probabili successori che dovrebbero dar vita a tre schieramenti che come al solito daranno vita ad altrettante liste civiche. La continuità con la precedente amministrazione dovrebbe essere garantita da Angelo Lupi che attualmente ricopre l'incarico di assessore al personale ed alle attività produttive e al marketing territoriale. Con lui, dovrebbero esserci quasi tutti i componenti dell'attuale maggioranza. Dall'altra parte c'è che invece dalla maggioranza è uscito e nella specifico parliamo dell'ex assessore Fabio Felici che ha messo su una squadra molto organizzata e dinamica con il comitato elettorale di ViviAmo Cave, che avrà in Orazio Campo il candidato a sindaco. Originario di Roma, architetto e professore universitario, Orazio Campo ricopre anche il ruolo di assessore esterno al comune di Latina, conosce molto bene il settore dei lavori pubblici ed ha deciso di metterci la faccia in prima persona perché vorrebbe migliorare la città di Cave e le molte criticità presenti. Per finire, il PD sosterrà il progetto civico di Sergio Boccuccia, conosciuto in Città per la sua attività nel volontariato e nella formazione professionale, al quale hanno aderito anche importanti elementi dell'area UDC e del centrodestra .

DF

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cave, verso le elezioni. Campo, Boccuccia e Lupi in corsa per il dopo Umbertini

FrosinoneToday è in caricamento