Prenestina

Genazzano, al Castello Colonna presentazione della nuova legge regionale sulla Protezione Civile

Sarà presentata sabato 15 marzo prossimo ad una vasta platea di sindaci, amministratori locali, rappresentanti di organismi istituzionali e volontari dell’alta valle del Sacco, del comprensorio prenestino e del sublacense la nuova legge di...

Sarà presentata sabato 15 marzo prossimo ad una vasta platea di sindaci, amministratori locali, rappresentanti di organismi istituzionali e volontari dell'alta valle del Sacco, del comprensorio prenestino e del sublacense la nuova legge di riordino della Protezione Civile del Lazio, approvata dal Consiglio Regionale il 6 febbraio scorso con il voto unanime dei gruppi consiliari, tranne quello dei Cinque Stelle. Un provvedimento normativo atteso da decenni ed ora denominato "Sistema integrato regionale di Protezione Civile. Istituzione dell'Agenzia regionale di Protezione Civile". Tra le novità, appunto, l'istituzione dell'Agenzia regionale di Protezione Civile, dotata di autonomia finanziaria ed amministrativa, con a capo un direttore nominato direttamente dalla Giunta regionale, ed articolata su un Centro funzionale regionale multi rischio ed una Sala operativa unificata permanente. Di rilievo il riconoscimento attribuito all'associazionismo, dato che "Le organizzazioni del volontariato costituiscono parte integrante del Sistema integrato regionale (art.10, punto 1, N.d.R.)". Il sindaco, poi, "quale autorità comunale di protezione civile, al verificarsi dell'emergenza nell'ambito del territorio comunale, assume la direzione dei servizi di emergenza che insistono sul territorio del comune ed il coordinamento dei servizi di soccorso e di assistenza alle popolazioni colpite e provvede agli interventi necessari dandone immediata comunicazione al Prefetto, al Presidente della Provincia ed al Presidente della Regione (art. 8, punto 1, N.d.R.)". Il programma della giornata seminariale prevede l'apertura alle 9,30 con il saluto del sindaco, Fabio Ascenzi, seguito dal presidente dell'associazione di Protezione Civile di Genazzano, Toni Lucci. I lavori, quindi, proseguiranno con una relazione tecnica di un funzionario regionale, gli interventi delle associazioni di Protezione Civile partecipanti e quello di un dirigente dell'attuale Sala Operativa regionale. Dopo la pausa pranzo interverranno i sindaci dei comuni invitati ed alle 16,30 è previsto l'intervento conclusivo del vicepresidente del Consiglio Regionale del Lazio, Massimiliano Valeriani, che assieme ad Adriano Palozzi è stato il primo firmatario della legge, proposta e sottoscritta dalla maggior parte dei rappresentanti dei gruppi consiliari regionali. "Lo scorso 6 febbraio -dichiara il sindaco di Genazzano, Fabio Ascenzi- è stata approvata dal Consiglio Regionale la proposta di legge relativa al Sistema integrato regionale di Protezione Civile, una legge che colma un vuoto normativo lungo trenta anni. La Regione Lazio provvede con questa legge a disciplinare e riordinare le funzioni in materia di protezione civile al fine di tutelare l'integrità delle persone e dell'ambiente dai danni derivanti da eventi calamitosi. Molte sono le novità sostanziali introdotte, tra cui di particolare importanza la creazione di un'Agenzia, la valorizzazione del volontariato e la formazione permanente. Ciò premesso mi è sembrato utile organizzare una giornata seminariale che metta insieme a discuterne la Regione Lazio, i comuni e le associazioni di protezione civile del nostro territorio".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Genazzano, al Castello Colonna presentazione della nuova legge regionale sulla Protezione Civile

FrosinoneToday è in caricamento