Venerdì, 15 Ottobre 2021
Prenestina

Olevano Romano, approvato Piano di Zona 2014 partecipato del Distretto RMG4

Nei giorni scorsi presso la Sala Consiliare del Comune Capofila del Distretto Socio Sanitario G/4  di Olevano Romano si è riunita la Conferenza dei Sindaci che ha approvato al'unanimità dei presenti il PDZ 2014. Durante la seduta è stato...

Nei giorni scorsi presso la Sala Consiliare del Comune Capofila del Distretto Socio Sanitario G/4 di Olevano Romano si è riunita la Conferenza dei Sindaci che ha approvato al'unanimità dei presenti il PDZ 2014. Durante la seduta è stato evidenziato che il Distretto G/4, grazie all'incremento dei trasferimenti da parte della Regione Lazio per circa trecentomila euro, riuscirà a garantire con il Piano di Zona 2014 tutti i progetti attualmente in essere con la possibilità di integrane di nuovi. Ha preso parte alla Conferenza anche il Dott. Aguzzi in rappresentanza dell'Asl Rmg dichiarando l'impegno dell' Azienda sanitaria a compartecipare economicamente al Piano di Zona 2014 con un cifra che verrà comunicata nelle prossime settimane insieme alla relativa progettualità.

Il Piano di Zona prima dell'approvazione da parte dell'Organo Politico Istituzionale ha avuto un iter, una condivisione e una partecipazione con il Terzo Settore e con le Organizzazioni Sindacali.

Il primo incontro con il terzo settore, svoltosi il 14/04/2014, ha avuto lo scopo di recepire proposte in base ai bisogni del territorio da parte dei soggetti operanti nell'ambito del Distretto. Alla seduta il Comune Capofila ha voluto anche la partecipazione delle scuole, per favorire un monitoraggio e inclusione più efficace dei minori in età scolastica e degli Istituti di Credito, per favorire un sostegno economico all'imprenditorialità sociale del terzo settore.

Nel secondo incontro con i Sindacati, svoltosi il 05/05/2014, con i rappesentanti Gervasi e Paolacci della Cgil,Ricci della Cisl si sono analizzate le progettualità del Piano di Zona 2014 con particolare attenzione all'analisi dei bisogni territoriali al fine di determinare: una loro gerarchizzazione, l'individuazione delle priorità,la qualificazione della spesa, per consentire un'eventuale riduzione delle aree di sprechi, evitando la duplicazioni degli interventi su settori ritenuti particolarmente sensibili come l'assistenza domiciliare integrata e l'assistenza ai disabili.

Le parti si sono inoltre impegnate a realizzare uno strumento condiviso di monitoraggio degli interventi e dei servizi programmati e di valutazione della qualità delle attività realizzate.

Le Rappresentanze Sindacali dopo un'attenta analisi delle progettualità ridefinite sulla base delle misure previste dalla DGR 136 del 25/03/2014 hanno approvato il Piano di Zona 2014.

Durante la conferenza dei Sindaci, su proposta dell'Associazione LIS, si è votato un ordine del giorno con cui i comuni si impegnano ad adottare una delibera che sensibilizzi le Istituzioni ad adottare una legge che riconosca la lingua dei segni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Olevano Romano, approvato Piano di Zona 2014 partecipato del Distretto RMG4

FrosinoneToday è in caricamento