Sabato, 23 Ottobre 2021
Prenestina

Palestrina, De Angelis a tutto tondo: Pronto a continuare a fare il sindaco con la stessa squadra attuale

Abbiamo incontrato Adolfo De Angelis, sindaco f.f. di Palestrina, alle soglie dei mesi che si preannunciano intensi per la prossima tornata elettorale che vedrà coinvolta la città di Palestrina. Un’occasione per tracciare, in tre domande su...

Abbiamo incontrato Adolfo De Angelis, sindaco f.f. di Palestrina, alle soglie dei mesi che si preannunciano intensi per la prossima tornata elettorale che vedrà coinvolta la città di Palestrina. Un'occasione per tracciare, in tre domande su passato-presente e futuro, un bilancio del percorso condotto nel segno della giunta Lena e che promette di completare con le attività intraprese e pianificare nuovi impegni mentre già ci si prepara ad arrivare pronti alla competizione elettorale.

Guardando alla sua attività a Palazzo Verzetti in qualità di sindaco quali sono le attività portate a termine con maggiore soddisfazione?

"Premesso che nel condurre a termine la legislatura non faccio altro che portare avanti le scelte condivise con Rodolfo Lena negli anni passati, debbo dire che molte sono state le scelte messe in campo insieme a Rodolfo che ho portato a termine con soddisfazione. La più piacevole è stata l'inaugurazione di piazza Santa Maria perché la popolazione ha vissuto da questa estate l'ambiente sostando e vivendo il nuovo aspetto dello spazio urbano, magari anche facendo osservare che avrebbe fatto diversamente le cose ma comunque sempre nell'ottica di apprezzare e di condividere il recupero di quella zona. Ci siamo accorti che oltre la zona fatta nuova adiacente alla scuola una volta non si poteva accedere abbiamo anche ampliato la scuola di viale della Vittoria. Inoltre ne completeremo anche l'arredo urbano in primavera. Piacevole sorpresa aver dato alla Pro loco una sede che servirà anche per piccole conferenze.

Abbiamo fatto manutenzione nelle scuole e nel centro storico. E abbiamo avviato una serie di iniziative importantissime che saranno definite e realizzate nei prossimi 5 /6 mesi. Tra queste il parcheggio multipiano dove sistemeremo anche l'area verde dell'ultimo piano -non prevista nel progetto originale- questo lavoro offrirà 170 posti auto coperti dislocati dalle scale mobili fino all'area opposta (ex stazione). Poi porteremo a termine la riqualificazione della parte che manca dei Portici di piazza S. Maria degli Angeli e viale della Vittoria da Oscar all'incrocio fino alla statale verso Capranica. Interverremo su via Anicia, in quanto il corso è un po' dissestato, sperando di fare i lavori prima di Natale. Altro intervento necessario riguarda il marciapiede di ponte ospedalato utile per consentire sicurezza del tragitto pedonale ai tenti studenti che transitano verso il campus da viale Pio XII. Poi abbiamo tanti altri interventi che riguardano la scuola Gescal scuola materna. L'anno scorso, l'intervento effettuato per la sostituzione di tutti gli infissi, ha evidenziato che la scuola necessitava di interventi strutturali causa di infiltrazioni, quindi l'amministrazione ha ritenuto opportuno reperire 320 mila euro per poter ristrutturare la scuola materna Gescal che speriamo di riconsegnare al Dirigente Scolastico dott.ssa Manuela Scandurra entro la primavera.

Faremo interventi di manutenzione rispetto alla viabilità ordinaria sul territorio, mentre aspetteremo la fine dell'inverno per effettuare una grossa manutenzione straordinaria sulla viabilità di Palestrina. Inoltre sono previsti due interventi di circa due milioni di euro finanziati dalla Comunità Europea tramite la Comunità Montana che sono il ripristino della manutenzione straordinaria di alcune strade rurali di Palestrina e poi il percorso dall'Antro delle Sorti fino al Museo. Tutti questi ed altri interventi sono contenuti nel piano triennale."

Questi i momenti di soddisfazione e i progetti in itinere. Quali sono state invece le criticità più forti?

"Un forte momento di difficoltà c'è stato, l'ultimo giorno di maggio, come sono arrivato e abbiamo dovuto mettere mano per alcune situazioni al Pip relativamente ai problemi della depurazione idrica. Però, oggi, debbo dire con soddisfazione grazie a tutti, inclusa la collaborazione degli uffici amministrativi e delle forze dell'ordine che comunque hanno avuto un comportamento di grossa responsabilità nel cercare di risolvere i problemi. L'Acea ha effettuato l'adeguamento dei depuratori di Boccapiana e credo che entro breve saremo in grado di rilasciare le autorizzazioni tecnico sanitarie definitive, visto che c'è quella provvisoria fino al 31 dicembre. Abbiamo sicuramente aiutato il mondo imprenditoriale che oggi è in difficoltà e, poiché stiamo parlando della piccola e media impresa che regge l'economia del nostro paese, credo sia stato doveroso cercare di risolvere i problemi nati e sorti in questi anni. Quindi nonostante la situazione di forte criticità si è trasformata in una soddisfazione rispetto a qualche tempo fa quando ha scosso la vita degli amministratori e quella degli imprenditori insieme alle famiglie legate a quell'area. La soddisfazione è stata l'impegno comune a dare una soluzione. Adesso ci sono le autorizzazioni dell'Acea, sono loro che devono adeguare. Un esempio di come si può cercare soluzioni con il buon senso di tutti".

Quali sono i suoi progetti per l'immediato futuro?

"Mi sono trovato con tanto piacere e tanto orgoglio a fare il sindaco. Ho condiviso con Rodolfo Lena tutto e vorrei continuare a condividere con lui questo percorso. Oggi Rodolfo riveste un ruolo importante e determinante in Regione Lazio cosa che per il territorio intero può essere solo positiva. Perciò nel segno della continuità vorrei proseguire a condividere con lui le azioni intraprese insieme e sinceramente anche con gli altri amici dell'amministrazione, non nascondo che vorrei continuare questo percorso per la successiva legislatura con tutti. Ben vengano anche le primarie di coalizione, che ritengo passo da rispettare in democrazia, da questi confronti si esce più forti e legittimati per potersi candidare per la successiva legislatura. Dal punto di vista politico mi farebbe piacere che le cose restassero così nella squadra. Ovviamente ogni partito o lista politica farà le proprie valutazioni comprese quelle di proporre alcuni soggetti nuovi e questo anche perché la legge elettorale è un po' diversa all'interno della lista dovranno essere 16 persone e non più 20 e distribuiti il 50% uomini e 50% donne. Nella formazione della Giunta composta da 5 assessori (quindi come ora e non 7) due assessori dovranno essere due donne, per cui si dovrà ragionare sulle figure adatte a ricoprire questi incarichi e questo aspetto della presenza femminile trovo sia una cosa molto bella, che possa aiutare positivamente tutta la giunta a svilupparsi con obiettivi importati perché a volte la sensibilità di una donna è maggiore ed aiuta a potenziare alcuni aspetti. Sto notando inoltre con piacere che molti ragazzi si stanno avvicinando al mondo politico come ho visto nel mio partito il PD. Si tratta di un aspetto che mi fa molto piacere, come per esempio del nostro nuovo segretario provinciale che viene da un paese come Vicovaro e si è reso partecipe dell'impegno politico; apprezzo anche tutto il fervore dei ragazzi che lo affiancano. Sono sicuro che ci saranno tanti ragazzi e ragazze all'interno della Giunta, giovani preparati e consapevoli di poter dare tanto per la propria città".

Ales. Battaglia

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Palestrina, De Angelis a tutto tondo: Pronto a continuare a fare il sindaco con la stessa squadra attuale

FrosinoneToday è in caricamento