Palestrina, Garanzia Giovani Lazio ha fatto tappa in città con Lena e l’ass. Valente

Tappa a Palestrina per "Garanzia Giovani Lazio”, il programma Europeo, Nazionale e  regionale rivolto ai disoccupati tra i 15 e i 29 anni che non sono iscritti a scuola né all'università e che non seguono corsi di formazione.

Tappa a Palestrina per "Garanzia Giovani Lazio”, il programma Europeo, Nazionale e regionale rivolto ai disoccupati tra i 15 e i 29 anni che non sono iscritti a scuola né all'università e che non seguono corsi di formazione. Un investimento di 137 milioni di euro, da parte dell’Europa, per garantire ai giovani un percorso formativo o professionale, sperimentando così un nuovo sistema di servizi e di politiche attive per il lavoro nel Lazio.

Insieme all'assessore al Lavoro Lucia Valente, il presidente della commissione Politiche sociali e Salute del Consiglio regionale, Rodolfo Lena, alla presenza del Vice-Sindaco Manuel Magliocchetti e di vari amministratori del Comune di Palestrina, dopo il saluto istituzionale da parte del Primo Cittadino di Palestrina il Sindaco Adolfo De Angelis che ha fatto gli onori di casa, felice di ospitare l’incontro, in un intenso e pragmatico excursus il consigliere regionale Rodolfo Lena- ha ripercorso le iniziative promosse dalla Regione Lazio dove la Giunta Zingaretti sta seguendo la linea delle politiche attive per fornire soluzioni concrete. "Si tratta di un programma che agisce nel momento più delicato per ogni giovane alla ricerca del primo impiego, della prima vera esperienza lavorativa - ha dichiarato Lena -. Rispetto a questa precisa scelta della Regione c'è però bisogno di maggiore coinvolgimento da parte delle imprese, che da un lato devono essere meglio informate di tutte le agevolazioni statali cumulabili con quelle poste in essere a livello regionale; dall'altro devono rendersi parte attiva di questo cambiamento di prospettiva che intendiamo favorire".

Durante il convegno è stato annunciato che presto sarà istituito un tavolo tecnico con banche e imprenditori locali "per favorire una corretta circolazione delle informazioni e quindi la nascita di una rete di opportunità da mettere a disposizione del territorio, con il decisivo apporto del Centro dell'Impiego, che sta già lavorando egregiamente, portando a casa risultati significativi a un anno dal lancio ufficiale di Garanzia Giovani".

Da Lena particolare apprezzamento per l'entusiasmo dei numerosi giovani che hanno partecipato all'evento, ospitato all'interno del teatro comunale, messo a disposizione dal sindaco di Palestrina Adolfo De Angelis che ha puntato moltissimo su questo tema:: “che possiate trovare un lavoro che auspicate, anche perché il lavoro è cambiato. Il posto fisso non esiste più. Oggi c’è la flessibilità che non è precarietà".

L’assessore Regionale alle politche del lavoro che ha chiuso la giornata ha ricordato il fatto che l’Europa ha investito 137 milioni di Euro per questo progetto da spendere entro quest’anno al fine di accrescere le Vostre competenze ed ha illustrato come attivarsi per l’iscrizione attraverso il sito della Regione Lazio. Nel Lazio ci sono 36.790 ragazzi che hanno fatto domanda. 31.107 sono stati consultati e più di 15.000 hanno firmato il patto, al momento sono stati attivati 2951 contratti di formazione lavoro, ed ha invitato aziende e giovani ad iscriversi. Ha assicurato i giovani che entro il mese di marzo arriveranno i pagamenti da parte dell’Inps per coloro che hanno già iniziato i corsi. All’incontro ha partecipato anche la direttrice del Centro per l’Impiego di Colleferro-Palestrina la dott.ssa Lanciotti. L'incontro è stato introdotto dalla collega gioarnalista Alessandra Battaglia che ha presentato l'interessante mattinata.

Giancarlo Flavi

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve a Frosinone "quando nevicherà?" Cosa dicono le previsioni meteo

  • Giovane infermiera muore nel sonno, familiari e colleghi sotto choc

  • Coronavirus, la Ciociaria ed il Lazio in zona arancione: indice Rt e ricoveri oltre la soglia. Cosa cambia

  • Meteo, allerta gialla in Ciociaria: prevista anche neve a bassa quota

  • Coronavirus in Ciociaria: il bollettino di giovedì 14 gennaio. Lazio ormai avviato alla zona arancione

  • Coronavirus, muore dipendente del 'Santa Scolastica' risultata positiva al tampone

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento