menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
comune

comune

Palestrina, in consiglio rimangono in pochi, seduta sospesa e rinviata

Venerdì scorso il Consiglio Comunale di Palestrina è tornato a riunirsi ma a partire dal primo punto dell'ordine del giorno ci sono stati  dei disaccordi che sono rimasti irrisolti ed a tratti i toni della discussione sono stati molto accesi.

Venerdì scorso il Consiglio Comunale di Palestrina è tornato a riunirsi ma a partire dal primo punto dell'ordine del giorno ci sono stati dei disaccordi che sono rimasti irrisolti ed a tratti i toni della discussione sono stati molto accesi.

Il consiglio comunale di venerdì è iniziato alle 17:25, con 11 presenti più il Sindaco. I problemi sono iniziati sin dai primi due punti che trattavano la Contestazione della causa di incompatibilità al consigliere Comunale. Il Presidente del consiglio Emiliano Fatello, sostenuto dal Sindaco, ha specificato che questi punti erano stati aggiunti nell'ordine del giorno, per volere della Minoranza (Adesso Noi), ma un evento inaspettato, ossia la dimissione dei Consiglieri del Consorsio "Strade Vicinali", Duilio Braghese e Lino Sabelli, ha fatto si che il presidente del consiglio pensasse che che il problema posto nei primi due punti decadesse data la dimissione di questi due consiglieri, (avvenuta in data 11/03/2015) della quale la minoranza ne era all'oscuro. Nonostante le loro dimissioni come Consiglieri del Consorsio questi volevano rimanere a far parte del Consiglio, anche se nella seduta di ieri non erano presenti. La minoranza dopo aver ascoltato, ha chiesto delle prove, quindi una legge che attestasse che quanto richiesto fosse possibile. La notizia ha acceso gli animi del consiglio che è stato sospeso per una mezz'ora, nella quale la maggioranza si è riunita.

Alla ripresa della seduta, il presidente del consiglio ha dichiarato che quanto detto rimane in discussione, è a questo punto che hanno abbandonato la seduta 4 componenti della minoranza. La seduta è stata nuovamente sospesa per mezz'ora; quando tutti sono rientrati in aula, avevano deciso di abbandonare la seduta, non sono i 4 componenti della minoranza ma anche altri 4 membri della maggioranza, che non ha espresso giudizi durante la durata del consiglio. Non essendoci il numero legale, per continuare il consiglio, la seduta è stata sciolta e rimandata ad un'altra data.

Angela Maria Gargano
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento