Prenestina

Serpentara calcio, e tre! Giustiniani: «L’Eccellenza? Non mi aspettavo questo inizio»

Il Serpentara ha cominciato l'arrampicata. La squadra di Bellegra e Olevano ha vinto la sua terza gara in una settimana: nel match casalingo contro l'Arce è arrivato un 2-0 all'inglese e il tris di successi consecutivi dopo la vittoria di Formia e...

Il Serpentara ha cominciato l'arrampicata. La squadra di Bellegra e Olevano ha vinto la sua terza gara in una settimana: nel match casalingo contro l'Arce è arrivato un 2-0 all'inglese e il tris di successi consecutivi dopo la vittoria di Formia e quella di Coppa sul campo del Racing.

Un'iniezione di fiducia molto importante per una squadra che aveva avuto un "contraccolpo" dopo un buon avvio e che, comunque, spera sempre di poter recitare un ruolo da protagonista in questa stagione di Eccellenza. La gara con l'Arce è stata sbloccata dal sigillo di uno dei tanti giovani di qualità del Serpentara, vale a dire l'esterno di centrocampo classe 1998 Daniele Giustiniani, mentre la rete del 2-0 è stata siglata dal solito scatenato Gian Piero Tozzi. «Una vittoria importante - spiega lo stesso Giustiniani - perché serviva dare continuità ai successi ottenuti in precedenza. Nel primo tempo abbiamo avuto qualche difficoltà in più perché l'Arce ci ha tolto gli spazi, ma poi a metà ripresa abbiamo siglato l'uno-due che in cinque minuti ha di fatto archiviato la gara». Per Giustiniani, dopo la doppietta all'esordio nel noto match con il Città di Monte San Giovanni Campano vinto per 7-0, è il terzo gol in campionato. «L'anno scorso - racconta l'esterno - ero con la Juniores nazionale del Serpentara e avevo fatto solo qualche panchina in serie D senza mai esordire. Onestamente non pensavo di poter avere questo impatto con l'Eccellenza, ma devo dire che mi sono adattato bene anche grazie all'aiuto dei miei compagni». Il Serpentara continua a guardare avanti anche se al momento c'è un gap di sei punti dal terzetto di testa. «Sinceramente la classifica la guardiamo poco - dice Giustiniani - Ragioniamo partita dopo partita e magari tra un po' faremo altre considerazioni». Domenica arriva un match delicatissimo perché la squadra di mister Baiocco sarà ospite dell'Unipomezia, annunciata tra le protagoniste della stagione e invece attualmente ad appena quota 7 punti in classifica. «Sono convinto che sarà una bella partita perché di fronte ci saranno due ottime squadre, noi proveremo ovviamente a vincere sfruttando le nostre caratteristiche» conclude Giustiniani.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serpentara calcio, e tre! Giustiniani: «L’Eccellenza? Non mi aspettavo questo inizio»

FrosinoneToday è in caricamento