Serpentara calcio (Ecc.), Cestrone: «E' dura per il secondo posto, ma mancano ancora tanti punti»

Il Serpentara non riesce a spiccare il volo. Dopo il doppio successo tra Colleferro e Formia, la squadra di mister Enrico Baiocco ha avuto altre due gare ravvicinate, entrambe in trasferte in terra di Ciociaria: l'infrasettimanale di recupero col...

cestrone sssrr (3)

Il Serpentara non riesce a spiccare il volo. Dopo il doppio successo tra Colleferro e Formia, la squadra di mister Enrico Baiocco ha avuto altre due gare ravvicinate, entrambe in trasferte in terra di Ciociaria: l'infrasettimanale di recupero col Città di Monte San Giovanni Campano e la gara di domenica a Roccasecca.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Identico l'esito finale, un doppio 1-1 che non ha consentito alla squadra di Bellegra e Olevano di avvicinare ulteriormente il secondo posto e alimentare le speranze di una clamorosa rimonta per i play off. «E' indubbio che avremmo voluto vincere in entrambe le occasioni – commenta il trequartista o esterno offensivo classe 1996 Francesco Cestrone -, ma alla fine ci prendiamo questi due punti e cerchiamo di guardare avanti. La distanza dal secondo posto non è cambiata, siamo ancora a 8 punti: il discorso non è semplice, ma ci sono ancora tante gare da giocare e noi ci crediamo». Cestrone torna brevemente sulla gara di Roccasecca. «Abbiamo provato a proporre il nostro calcio anche se si è giocato su un terreno di gioco davvero molto brutto. A inizio partita ci è stato negato un rigore evidentissimo e poco dopo l'arbitro ne ha assegnato uno ai padroni di casa quantomeno dubbio, ma siamo riusciti comunque a pareggiare prima dell'intervallo con una rete di Tozzi (che aveva segnato pure a Monte San Giovanni Campano, ndr). Nella ripresa abbiamo creato altre occasioni, ma non siamo riusciti a siglare la rete del sorpasso». Nel prossimo turno il Serpentara ospiterà al Savoia di Bellegra un cliente ormai "conosciutissimo". «Giocheremo contro l'Itri e sarà la quarta volta in stagione, dopo l'incrocio nella semifinale di Coppa. Non nascondo che, oltre alla voglia di vincere per alimentare i nostri sogni di classifica, vorremmo portare a casa i tre punti pure per una sorta di "vendetta sportiva" dopo quell'eliminazione che ancora brucia e per la quale siamo ancora arrabbiati. L'Itri è un avversario ostico che ultimamente sta collezionando buoni risultati – conclude Cestrone -, ma noi cercheremo di imporre il nostro gioco e far nostra la gara».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento