Serpentara calcio (Ecc), il dg Proietti: «Paghiamo l’avvio ritardato, ma il campionato è lungo»

Un inizio brillante che probabilmente aveva illuso qualcuno che le tante (incredibili) batoste estive potessero essere superate con un "colpo di spugna" rapido.

proietti-maurizio-dg-9

Un inizio brillante che probabilmente aveva illuso qualcuno che le tante (incredibili) batoste estive potessero essere superate con un "colpo di spugna" rapido.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Invece il Serpentara BellegraOlevano ha subito il contraccolpo: cinque punti nelle prime tre giornate, poi una doppia sconfitta consecutiva (sempre di misura) prima a Formia e poi in casa con il Roccasecca. «Stiamo pagando pegno ai ritardi estivi che abbiamo dovuto subire a causa dell'incertezza sulla categoria in cui avremmo dovuto giocare – dice il direttore generale Maurizio Proietti – Inoltre la dea bendata non ci vuole nemmeno troppo bene in questo periodo come accaduto domenica scorsa quando abbiamo perso subendo praticamente un tiro e mezzo in porta. Il gol di Anastasio ci aveva portato in vantaggio nel primo tempo, ma a inizio ripresa una punizione da 30 metri, deviata dalla barriera, ha consentito al Roccasecca di pareggiare e poi abbiamo subito in contropiede la rete del 2-1 finale, nel tentativo di far nostra la gara. Inoltre abbiamo rimediato ancora un'altra espulsione (in questo caso è toccato a Ilari, ndr) e questo non ci agevola di certo». Il direttore generale, comunque, rimane fiducioso sulle possibilità del Serpentara. «La squadra deve "calarsi" nella nuova categoria – spiega Proietti -, poi è chiaro che a livello d'organico abbiamo qualche lacuna da colmare, ma le note vicende ci hanno impedito di programmare. Noi, tra l'altro, non siamo partiti per vincere il campionato visto che serve del tempo per allestire un organico da vertice, ma dico anche che il campionato è lungo e ci sono tante partite da giocare. Inoltre c'è sempre la Coppa Italia che è una competizione a cui teniamo e che inizieremo con la sfida al Racing Club di mercoledì prossimo. Per quanto riguarda le prestazioni di questo inizio stagione, dico solo che a Bellegra è venuto recentemente a giocare il Colleferro (che è stato costretto proprio dai ragazzi di Baiocco all'unico pareggio di questo suo iniziale scorcio di stagione, ndr) e ha sofferto tantissimo, probabilmente solo a Formia abbiamo demeritato». Domenica il Serpentara è atteso dalla delicata sfida sul campo dell'Itri ultimo della classe. «Partita complicata, ma cercheremo di fare bene e tornare a casa con un risultato importante» conclude Proietti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cassino, stroncato da un malore a 48 anni, era in quarantena. Resa nota l'identità della vittima

  • Coronavirus, muore il costruttore Gabriele Cellupica: Sora sotto choc

  • Torna la Coop a Frosinone: giovedì 29 ottobre l'inaugurazione

  • Cassino, positivo al Covid ma lo scoprono dopo morto. Portato via con il montacarichi

  • Picinisco, accoltellato un operaio mentre lavorava nel cantiere per il ripristino della frana

  • Coronavirus in Ciociaria, tamponi rapidi a 22 euro: autorizzati per ora 16 laboratori privati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento