Giovedì, 28 Ottobre 2021
Roma

Regione Lazio, da Labico arriva l'annuncio di Lupi (Pd): "entro fine novembre pronta la legge contro la violenza sulle donne"

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO: “Entro la giornata mondiale contro la violenza alle donne sarà approvata in Consiglio regionale la proposta di legge per una “rete contro la violenza di genere e per la promozione della cultura dell’inviolabilità, il...

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO: "Entro la giornata mondiale contro la violenza alle donne sarà approvata in Consiglio regionale la proposta di legge per una "rete contro la violenza di genere e per la promozione della cultura dell'inviolabilità, il rispetto e la libertà delle donne". E' l'annuncio che ha fatto il Consigliere Regionale Simone Lupi (Pd) a Labico sabato 14 settembre, presentando la proposta di legge di cui è proponente e primo firmatario in un confronto organizzato dall'associazione labicana Socialmente Donna che, nel territorio della Valle del Sacco, opera da alcuni anni per dare attenzione e servizi sul tema della violenza alle donne.

La legge regionale, presentata da Lupi, firmata anche dai consiglieri di maggioranza Lena, Panunzi, Avenali, Petrassi, Agostini, Bonafoni e Forte, propone un intervento a tutto tondo sul tema della violenza alle donne e della loro dignità. "Con la proposta di legge vogliamo finalmente istituzionalizzare la rete come modello di azione nei territori, - ha spiegato il Consigliere durante l'incontro a Palazzo Giuliani - mettendo a sistema competenze risorse ed esperienze di tutti gli attori che sono coinvolti in questa problematica, dalle scuole agli operatori sanitari e di primo soccorso, passando per i servizi sociali, le associazioni ed i centri antiviolenza, a cui bisogna assicurare finanziamenti certi e strumenti efficaci, fino alle forze dell'ordine, che devono saper capire come intervenire davanti a questi casi prima dell'epilogo drammatico".

"Con la legge non vogliamo fermarci all'emergenza - ha precisato il consigliere del Partito Democratico - ma vogliamo insistere molto sull'educazione al rispetto della donna, sin dalle scuole, e sul sostegno alle vittime di violenza nel loro reinserimento sociale, senza dimenticare l'esigenza di un osservatorio sui temi della donna, che offra un'analisi costantemente aggiornata e finalmente chiara sulle condizioni di genere nel Lazio e sull'incidenza e le caratteristiche dei casi di violenza, per poter poi programmare al meglio gli interventi regionali, senza sprecare risorse, ma dando risposte concrete alle tante donne in difficoltà!"

All'incontro hanno partecipato Donata Persichetti, Presidente della Commissione Femminile del Lazio, Franca Cipriani, Consigliera di Parità della Provincia di Roma, i sindaci dei comuni capofila dei Piani di Zona dell'area Prenestina e dell'area Lepina (Amedeo Rossi e Quirino Briganti), ma soprattutto tante associazioni che nel territorio si impegnano quotidianamente, oltre alle rappresentanze del sindacato, In tutti gli interventi è stata ribadita la positività di un intervento regionale nel tema, così come l'esigenza della garanzia di fondi per le attività dei centri e per i progetti, apprezzando molto l'istituzionalizzazione delle "reti" e la creazione di un osservatorio, che sappia includere anche gli altri luoghi di confronto e partecipazione esistenti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Regione Lazio, da Labico arriva l'annuncio di Lupi (Pd): "entro fine novembre pronta la legge contro la violenza sulle donne"

FrosinoneToday è in caricamento