menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Regione, smeriglio: approvato calendario scolastico. si parte 15/9, chiusura 8/6

La Giunta regionale del Lazio ha approvato il calendario scolastico 2015/2016 valido per tutte le istituzioni scolastiche regionali di ogni ordine e grado. In considerazione del calendario pluriennale introdotto lo scorso anno, l’inizio delle...

La Giunta regionale del Lazio ha approvato il calendario scolastico 2015/2016 valido per tutte le istituzioni scolastiche regionali di ogni ordine e grado. In considerazione del calendario pluriennale introdotto lo scorso anno, l'inizio delle lezioni è confermato per il 15 settembre 2015, la chiusura per l'8 giugno 2016. Per le scuole dell'infanzia il termine è il 30 giugno 2016. Confermiamo il calendario pluriennale, uno strumento utile e innovativo per la programmazione degli istituti e delle famiglie, contemporaneamente introduciamo elementi di flessibilità sulla data di apertura per tutte le istituzioni scolastiche, venendo incontro alle richieste delle scuole e nel rispetto dell'autonomia scolastica" dichiara il vicepresidente e assessore alla Scuola della Regione Lazio, Massimiliano Smeriglio.

Le singole istituzioni scolastiche, nella propria autonomia, d'intesa con gli Enti Locali erogatori dei servizi scolastici e nel rispetto delle esigenze espresse dalle famiglie, hanno facoltà di procedere ad adattamenti del calendario regionale, purché siano garantiti l'apertura entro il 15 settembre e la chiusura l'8 giugno, oltre a un numero minimo di 206 giorni di lezione. La sospensione delle lezioni è stabilita, oltre che nei giorni delle festività nazionali (1° novembre, 8 dicembre, 25 dicembre, 26 dicembre, 1° gennaio, 6 gennaio, Lunedì dell'Angelo: 28 marzo, 25 Aprile, 1° maggio, 2 giugno, Festa del Santo Patrono), il 2 novembre (commemorazione dei defunti), dal 23 dicembre 2015 al 6 gennaio 2016 (vacanze di Natale) dal 24 al 29 marzo 2016 (vacanze pasquali).

"Possiamo anticipare fin da ora, inoltre, che per il prossimo anno scolastico la Regione Lazio sarà in grado, considerati gli ottimi risultati ottenuti con oltre 200 progetti approvati e 500 scuole coinvolte, di lanciare un nuovo bando 'on demand' per la realizzazione di progetti didattici aggiuntivi al Piano dell'Offerta Formativa nelle scuole del Lazio. Un investimento in conoscenza - conclude Smeriglio - che siamo pronti a portare avanti".

Buschini: "Per i nuovi investimenti Fiat la Regione ha contribuito a rendere appetibili le nostre aree industriali"

Mancano pochi giorni alla presentazione del primo modello Alfa che sarà prodotto dalla Fiat di Piedimonte San Germano. Lo stabilimento di Cassino sarà al centro del rilancio dell'Alfa Romeo annunciato da Sergio Marchionne circa un anno fa, con un investimento di un miliardo. Un'occasione straordinaria per un nuovo sviluppo dell'economia a sud della Provincia di Frosinone, al quale anche la Regione ha dato il proprio contributo per rendere appetibili le nostre aree industriali ai nuovi investimenti".

Lo dichiara in una nota il consigliere regionale e Presidente della commissione bilancio Mauro Buschini.

"Il rifinanziamento della legge 46 da parte della Regione Lazio e l'Accordo di Cassa integrazione per ristrutturazione aziendale firmato di recente tra il Presidente Zingaretti e le parti sindacali, sono risultati fattori incisivi per i piani di rilancio dell'azienda. Dimostriamo - spiega Buschini - che quando la buona politica lavora in accordo con gli imprenditori, i risultati per il territorio sono importanti. Grazie ai nuovi investimenti ci saranno ripercussioni positive per la Fiat e soprattutto per i lavoratori che, considerati anche i numeri dell'indotto, superano le 13mila unità".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento