Rifiuti, su Colle fagiolara "finisce" l'amicizia tra i sindaci Sanna e Alfieri

di Giancarlo Flavi. Il fermento politico intorno ai rifiuti non si placa mai. E' di queste ore la notizia della sfuriata, avvenuta nei giorni scorsi, tra i due sindaci del Pd Sanna di Colleferro ed il selfiemaniaco Alfieri chi? di Paliano che...

alfieri-sanna

di Giancarlo Flavi.

Il fermento politico intorno ai rifiuti non si placa mai. E' di queste ore la notizia della sfuriata, avvenuta nei giorni scorsi, tra i due sindaci del Pd Sanna di Colleferro ed il selfiemaniaco Alfieri chi? di Paliano che stanno avendo visioni opposte sul come e sul quando chiudere la discarica di Colle Fagiolara posta proprio ai confini dei due paesi. Mentre il sindaco di Colleferro sta cercando di portare avanti un discorso di piccoli passi per convincere la Regione, in primis, e poi il Ministero dell’Ambiente, ma soprattutto spiegando alla gente di Colleferro che il processo per far dismettere Colle Fagiolara è lungo e forse non basterà neanche il 2019, perché la situazione è realmente ingarbugliata e dipenderà anche dai cittadini di Colleferro che dovranno attenersi alle norme della raccolta differenziata porta a porta che inizierà a breve e che dovrà raggiungere almeno l'80%. Intanto, proprio grazie alla determina 671 del 30/12/2016 del dirigente dell'ufficio ambiente colleferrino è stato affidato l’incarico a due avvocati Daniela Palma e Vittoria Teofilatto per studiare l’annoso publema dello spostamento dei pali dell’energia Elettrica che attraversano Colle Fagiolara. I legali hanno chiesto una perizia tecnica per capire meglio il problema con una spesa di circa 13.000 euro. Il comune di Paliano invece che fa? Con una decisione a dir poco cervellotica propone ricorso al TAR del Lazio contro la sopraelevazione della discarica. La giunta Alfieri ha approvato una delibera per dare incarico a due legali, senza neanche consultandosi con la Corte dei Conti (quindi i membri della giunta rischiano di pagare con i soldi personali in caso di "sconfitta") per il citato ricorso. Ci chiediamo quindi? può un sindaco di un paese vicino fare un ricorso al Tar contro un altro comune? È tutto qua il problema. L’On. Alveti che ha avuto lo stesso problema da sindaco ma che ha sempre avuto più lungimiranza politica di Alfieri Chi? Non si è permesso mai di fare una castroneria simile ed è sceso in piazza all’ingresso della Selva con al fianco lo stesso Antonello Ruffo, per elevare una clamorosa protesta, ma mai si è sognato di fare ricorso sull'impatto ambientale, su un problema che investe territorialmente un altro comune. L’unione fa la forza e l’azione intrapresa dal Sindaco Sanna che sta coinvolgendo tutti i suoi colleghi dei paesi vicino poteva avere un senso. Ma quando un sindaco prende da solo decisioni "cervellotiche", ovviamente se ne assume tutte le responsabilità, anche penali ed economiche. Perché è vero che i sindaci sono molto autonomi, ma è anche vero che la loro autonomia si deve muovere nel loro comune e mai sconfinare verso comuni vicini, con i quali va trovata una strategia unitaria per risolvere un problema grosso com'è appunto quello di Colle Fagiolara .

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morte Ennio Marrocco, arrestato per omicidio stradale il conducente della BMW

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Gravissimo incidente in A1, tir fuori controllo investe operaio e si sfiora la strage

  • Giovane carabiniere colleferrino trovato morto in caserma nel nord Italia

  • Anagni, dopo l'assurda morte della piccola Asia ora si prega per la sorellina

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento