rotate-mobile
Roma

Rocca Priora, quasi 1000 persone in strada per dire no ai forni crematori

Circa 7-800 persone tra cui molti bambini delle scuole con i loro genitori hanno partecipato alla protesta contro la costruzione dei forni crematori a Rocca Priora e San Cesareo. Il lungo corteo si è sviluppato per le vie

Circa 7-800 persone tra cui molti bambini delle scuole con i loro genitori hanno partecipato alla protesta contro la costruzione dei forni crematori a Rocca Priora e San Cesareo. Il lungo corteo si è sviluppato per le vie

della cittadina dei castelli nel pomeriggio di mercoledì 6 aprile (giovedì 7 l?appuntamento è a San Cesareo alle 14 sotto il comune) e da Piazza Nassirya si è sviluppata per tutto il centro storico fin sotto la sede del comune. Sul posto a garantire il regolare svolgimento della manifestazione, la polizia (anche con il reparto celere), i carabinieri e la polizia Locale. Il tutto si è svolto in maniera pacifica con degli striscione che invitavano le amministrazioni a ritirare le delibere con le quali hanno avviato l?iter di costruzione di questi forni, ma già nei giorni scorsi con un comunicato stampa la locale amministrazione a guida Pucci si era stoppata rinviando a non si sa quando la conferenza dei servizi. Tra i manifestanti anche la senatrice del movimento 5 Stelle Elena Fattori, ed i delegati di San Cesareo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rocca Priora, quasi 1000 persone in strada per dire no ai forni crematori

FrosinoneToday è in caricamento