menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Roccasecca-2

Roccasecca-2

Roccasecca, odori nauseabondi provenienti da Cerreto, il sindaco Giorgio scrive all’Arpa e all’Asl

Il sindaco di Roccasecca Giovanni Giorgio e il comandante della Polizia Locale, dott. Massimo Marra, hanno scritto all’Arpa Lazio e all’Asl di Frosinone per chiedere immediati accertamenti ed accurate analisi causa la presenza di odori nauseabondi...

Il sindaco di Roccasecca Giovanni Giorgio e il comandante della Polizia Locale, dott. Massimo Marra, hanno scritto all'Arpa Lazio e all'Asl di Frosinone per chiedere immediati accertamenti ed accurate analisi causa la presenza di odori nauseabondi provenienti presumibilmente dalla discarica di Cerreto e dallo stabilimento Saf di Colfelice e percepiti dai cittadini anche a diversi chilometri dai siti di allocazione e stoccaggio dei rifiuti.

A seguito di segnalazioni sulla persistenza di odori nauseabondi in via Piave, il sindaco Giorgio e il comandante Marra nei giorni 22 e 23 luglio hanno provveduto ad un sopralluogo per verificare di persona la situazione, costatando che già a circa 2/3 chilometri di distanza dall'area della discarica, gli odori erano avvertibili e persistenti, tanto da potere creare inconvenienti di tipo igienico-sanitario alla popolazione tutta.

Per tale motivo hanno inoltrato formale richiesta agli organi competenti affinché intervengano con le necessarie indagini di laboratorio, ripetendo nel tempo gli accertamenti per un corretto monitoraggio della situazione rispetto a quanto rappresentato.

"Abbiamo informato le autorità competenti della persistenza di odori nauseabondi provenienti dall'impianto di Colfelice e dalla discarica di Cerreto che stanno arrecando danno alla qualità dell'aria respirata dai cittadini - ha spiegato il sindaco Giorgio - Lo abbiamo fatto dopo che mi sono recato di persona, insieme al Comandante Marra, sul posto. All'Arpa e all'Asl abbiamo chiesto di intervenire con gli opportuni test e monitoraggi per misurare la qualità e i livelli di inquinamento. Anche ripetendo nel tempo le misurazioni al fine di una corretta definizione della problematica. Saremo presenti di persona anche quando i tecnici verranno a fare i rilievi. E' nostra intenzione tenere desta l'attenzione su una problematica per la quale siamo impegnati costantemente per quanto di competenza, ossia segnalando alle autorità di igiene e profilassi qualsiasi alterazione degli equilibri ambientali percepibili. Un'attenzione che rafforza la posizione espressa di essere parte attiva della governance della Saf, proprio per tutelare la nostra popolazione".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    Visita guidata all'Abbazia di Casamari

  • Eventi

    Le rovine di Porciano e il brigante Gasperone

  • Cultura

    Anagni, visite guidate in città

  • Eventi

    Alatri, il Cristo nel Labirinto e le Mura Ciclopiche

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento