menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Maestro Rezza_2

Maestro Rezza_2

Roccasecca, sentiti ringraziamenti a Giuseppe Rezza per il restauro del busto di Paolo VI

Domenica prossima, 14 settembre, in occasione del quarantesimo anniversario della visita a Roccasecca di Sua Santità Paolo VI per il VII centenario della morte di San Tommaso D'Aquino, verrà inaugurato il busto restaurato del papa che si trova...

Domenica prossima, 14 settembre, in occasione del quarantesimo anniversario della visita a Roccasecca di Sua Santità Paolo VI per il VII centenario della morte di San Tommaso D'Aquino, verrà inaugurato il busto restaurato del papa che si trova all'ingresso del viale dedicato al pontefice.

L'intervento di restauro e le cerimonie di celebrazione del quarantennale sono state volute dall'Assessorato alla cultura retto da Alessandro Marcuccilli.

Il lavoro sul busto è stato realizzato, gratuitamente, dall'apprezzato artista locale Giuseppe Rezza che, con la supervisione tecnica di mons. Giandomenico Valente, in qualità di responsabile dell'arte sacra della Diocesi di Sora-Aquino-Pontecorvo e di parroco della SS.ma Annunziata all'epoca del posizionamento fortemente voluto dall'amministrazione comunale del periodo, il 7 marzo 1989, in particolare dall'assessore Pompeo Cataldi, ha riportato l'opera all'antico splendore.

L'intervento è si avvalso della collaborazione dell'artigianato Carmine Iacovella, per la ricostruzione delle parti mancanti.

"A nome dell'intera amministrazione e comunale, del sindaco Giovanni Giorgio e della comunità di Roccasecca - ha dichiarato l'assessore Marcuccilli - esprimo vive congratulazioni a Giuseppe Rezza per l'ottimo lavoro di restauro del busto di Paolo VI.

Congratulazioni anche perché Rezza si è offerto gratuitamente di lavorare sul busto e per questo merita un caloroso ringraziamento. Non dimentico, inoltre, la fattiva e preziosa collaborazione di mons. Giandomenico Valente che, in qualità di responsabile dell'arte sacra della diocesi e di parroco dell'Annunziata nel 1989, ha supervisionato ogni passo del lavoro, al fine di garantire che il restauro fosse finalizzato a riportare il busto all'originario splendore.

Domenica inaugureremo il lavoro e invito tutti i cittadini a partecipare alla cerimonia in programma a partire dalle le 17,30".

Durante la rimonta Giuseppe Rezza offrirà al Comune di Roccasecca un'altra sua creazione: un piatto argentato in ricordo del quarantennale su cui è incisa l'immagine di Paolo VI, che l'amministrazione comunale ha deciso di donare a mons. Giandomenico Valente.

UN PD FINALMENTE UNITO E COESO PER UN UNICO OBIETTIVO: L'INTERESSE DI ROCCASECCA E DEI ROCCASECCANI

"Ieri sera ho partecipato alla riunione del Pd di Roccasecca. Si è trattato di un incontro importante, un confronto a tutto campo sulle tematiche locali, indicando la strada da seguire: ossia che questo partito deve marciare compatto e unito per far crescere e migliorare il paese.

Ho trovato riscontro positivo a questa proposta, spiegando passo dopo passo tutte le iniziative che l'amministrazione comunale di Roccasecca sta portando avanti. In particolare ho messo al corrente il direttivo, la segreteria e tutti i convenuti dei tagli che lo Stato centrale sta apportando ai trasferimenti agli Enti locali, ragione per cui siamo stati costretti ad aumentare i tributi comunali.

Ho spiegato, soprattutto, la svolta che intendiamo proporre sulla discarica di Cerreto, trasformando tale presenza da problema a risorsa, ferma restando l'azione forte per la tutela della salute dei cittadini. Intendiamo lavorare per avere un compenso importante per la presenza della discarica, come succede altrove. Nel momento in cui avremo questo aumento, sarà possibile operare in modo da abbassare la tassazione comunale, se non addirittura di azzerare alcuni tributi come quello della tassa sui rifiuti, aumentando la qualità dei servizi, investendo in infrastrutture. Insomma riverseremo interamente sul miglioramento della qualità della vita dei roccaseccani il compenso che riusciremo ad ottenere.

Credo sia una svolta storica per questo paese, e ci deve vedere tutti uniti, in particolare all'interno del Pd. Perché potremo sostenere che mentre la destra ci ha portato la discarica, un problema, noi del centrosinistra abbiamo trasformato il problema in occasione di crescita.

Non solo, in questi giorni ho inviato comunicazione alle attività industriali di Roccasecca per un contributo finalizzato al miglioramento della viabilità urbana, in quanto attività i cui mezzi quotidianamente percorrono le nostre strade.

Questo è l'atteggiamento di chi vuole bene a Roccasecca, estraneo a certe modalità che squalificano il nostro paese messe in atto da sedicenti interpreti del bene comune durante le serate del Festival o delle Cantine.

Ho anche rappresentato ai partecipanti alla riunione l'origine della puzza che si genera nel ciclo dei rifiuti: non arriva esclusivamente dalla Mad, ma anche e soprattutto dalla Saf ed è generata dal percolato che si deposita durante le operazioni di separazione dei rifiuti.

Per questo mi sto impegnando per ottenere un posto per Roccasecca e il territorio all'interno del prossimo cda della Saf. Ruolo non per me o per un amministratore, in quanto incompatibili, ma per una persona dalle spiccate capacità tecniche e amministrative che possa controllare da dentro cosa avviene a Colfelice e tutelarci.

Ho trovato pieno consenso e approvazione a questa linea politico-amministrativa. Credo che da ieri sera si sia aperta una nuova stagione per il Pd di Roccasecca: unito, propositivo, compatto, pronto a lavorare unicamente per l'interesse della nostra comunità"

Rezza Marcuccilli 1

Giovanni Giorgio - sindaco di Roccasecca

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento