Roccasecca, sopralluogo di operatori del distretto del marmo di Coreno per pulire la grande statua di San Tommaso

Professionisti ed esperti del distretto del marmo di Coreno, accompagnati dall'ex consigliere provinciale Simone Costanzo, hanno svolto un sopralluogo della grande statua di San Tommaso a Roccasecca, posta all'entrata del paese.

Sopralluogo 1

Professionisti ed esperti del distretto del marmo di Coreno, accompagnati dall'ex consigliere provinciale Simone Costanzo, hanno svolto un sopralluogo della grande statua di San Tommaso a Roccasecca, posta all'entrata del paese.

Si è trattato di un sopralluogo e una consulenza tecnica, gratuita, sollecitati dall'assessore alla cultura Alessandro Marcuccilli e finalizzati successivamente a realizzare un intervento di pulizia della statua per rimuovere la coltre nera, frutto dell'usura del tempo e dell'azione degli agenti atmosferici, che si è depositata sul marmo, appunto il Perlato royal di Coreno, materiale con il quale il maestro Vangi realizzò a suo tempo la scultura.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
L'intervento di riqualificazione prevederà oltre alla pulizia specifica di tutta la superficie della statua, anche il successivo trattamento per evitare che nuovamente la statua diventi soggetta allo stesso tipo di problematica.

A ricevere i tecnici e Simone Costanzo, gli assessori Alessandro Marcuccilli e Claudio Rezza.

"Nell'ambito del contenitore RoccaseccaCultura - ha spiegato l'assessore Marcuccilli - che non è solamente organizzazione e promozione di eventi, un segmento importante di azione vuole essere rivolto alla cura e manutenzione dei nostri monumenti storici, un segmento che inauguriamo con l'intervento per ripulire la statua di San Tommaso posta all'ingresso del paese Ho pensato di rivolgermi a tecnici professionisti del distretto del marmo di Coreno che hanno svolto un sopralluogo. Utilizzeremo la loro esperienza e professionalità per rimuovere la patina opaca sul mantello di San Tommaso. Un ringraziamento anche a Simone Costanzo che ha fatto da intermediario con i professionisti del distretto del marmo, i quali sono stato così cortesi da mettersi a disposizione in maniera gratuita per la consulenza tecnica". “ROCCASECCACULTURA”, INAUGURATE LE MOSTRE DI LUCIANA SACCO E FRANCA GIARDIELLO Continuano gli appuntamenti con la rassegna “Pittrici di Roccasecca”, organizzate dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Roccasecca nell’ambito del cartellone dell’Estate roccaseccana e di RoccaseccaCultura. Dopo le personali di Kay de Lautour e Daniela Mancone, taglio del nastro per altre due mostre di artiste roccaseccane. La prima, ospitata nella sala San Tommaso del Comune, è quella di Luciana Sacco dal titolo, “Note di Colore”. Arte genuina, piacevole e accattivante quella della Sacco, in cui prevale l’aspetto cromatico rappresentato sia nei paesaggi, molti dei quali hanno proprio come scenario Roccasecca, sia nelle nature morte o nelle figure. All’inaugurazione erano presenti gli assessori Marcuccilli e Marsella. Seconda mostra allo Scalo, in via Piave. In esposizione le opere di Franca Giardiello. Opere di stile figurativo, in cui prevale la raffigurazione della donna rappresentata nei vari momenti della vita, dal lavoro alla famiglia. Ad inaugurare la mostra l’assessore Marcuccilli, insieme ai colleghi Torriero, vicesindaco e Marsella, Monsignor Giandomenico Valente e Anna Maria Tedeschi. Entrambe le mostre saranno visitabili fino al prossimo 24 agosto. “Continuano, molto apprezzati, gli appuntamenti con le opere e le produzioni delle nostre pittrici – ha dichiarato l’assessore Marcuccilli che fattivamente ha lavorato per l’organizzazione degli eventi – Sia Luciana Sacco che Franca Giardiello sono due ottime artiste, le loro opere catturano lo sguardo ed emozionano il cuore. Frutto di una ricerca importante e di una sensibilità non comune. A loro vanno i complimenti per quanto hanno realizzato e continueranno a creare. Invito i cittadini, pertanto, a fruire di queste due importanti opportunità di arricchimento culturale”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Coronavirus in Ciociaria, record di tamponi e boom di casi: 63 in 29 Comuni. Positivi anche tre studenti e una maestra

  • Coronavirus a non finire: in Ciociaria ben 100 dei 795 casi del Lazio. D'Amato: 'Siamo a un livello arancione'

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento