menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Roma, a  Centocelle arrestato  Stalker armato di coltello. Tenta di entrare nell’abitazione della ex moglie

I Carabinieri della Stazione Roma Centocelle hanno arrestato un 45enne, cittadino romano con precedenti, con l’accusa di atti persecutori.

I Carabinieri della Stazione Roma Centocelle hanno arrestato un 45enne, cittadino romano con precedenti, con l'accusa di atti persecutori.

Ieri pomeriggio, l'uomo, armato di un grosso coltello , lungo circa 30 cm, si è recato sotto l'abitazione della ex moglie, una 35enne romana, in via Guarcino, e dopo averla minacciata di morte, ha tentato di sfondare il portone d'ingresso.

La donna terrorizzata ha immediatamente allertato il 112, così sul posto è arrivata una pattuglia dei Carabinieri che ha bloccato l'uomo mentre ancora si trovava sotto casa.

Rinvenuto e sequestrato dai Carabinieri anche il coltello.

La donna ha poi raccontato ai militari che già la notte precedente si è verificato un episodio analogo ma temendo la possibile reazione dell'ex marito, non lo aveva denunciato.

Lo stalker arrestato dai Carabinieri è stato poi associato al carcere di Regina Coeli, dov'è a disposizione dell'Autorità Giudiziaria.

7 ARRESTI DEI CARABINIERI TRA ROMA E CAGLIARI PER TRAFFICO DI DROGA

I Carabinieri dei Comandi Provinciali di Roma e Cagliari, con il coordinamento della Direzione Centrale per i Servizi Antidroga, stanno dando esecuzione ad un'ordinanza che dispone misure cautelari nei confronti di 7 persone ritenute facenti parte, con vari ruoli, di un'associazione criminale dedita al traffico di sostanze stupefacenti tra Roma ed il Sulcis Iglesiente. L'indagine è stata coordinata dalla Procura della Repubblica di Cagliari DDA.

Gli arresti di oggi sono il proseguimento di un'operazione che già nel marzo 2014 aveva portato all'emissione di 49 misure coercitive nei confronti di altrettante persone residenti tra la Sardegna e la provincia di Roma.

I trafficanti romani inviavano la cocaina in Sardegna sfruttando l'aiuto inconsapevole di un camionista sardo, amico di uno degli indagati, cui facevano portare nell'isola dei pacchi recanti il nome di una ditta di arredamento (estranea alla vicenda), al cui interno veniva ben nascosto lo stupefacente.

Tra gli arrestati ci sono elementi noti della criminalità capitolina e doveva esserci anche il capo operativo del sodalizio romano, Igino Duello, che il 30 dicembre 2014 è stato assassinato da ignoti a colpi di pistola a Roma, mentre rientrava a casa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento