menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Roma, a Cinecittà  35enne uccide il cognato 40enne  al termine di una futile lite; arrestato

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma, unitamente ai militari del Nucleo Operativo della Compagnia Casilina ed i Carabinieri della Stazione Roma Cinecittà hanno arrestato un 35enne romano, incensurato, che, ieri sera, al culmine di un...

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma, unitamente ai militari del Nucleo Operativo della Compagnia Casilina ed i Carabinieri della Stazione Roma Cinecittà hanno arrestato un 35enne romano, incensurato, che, ieri sera, al culmine di un litigio, ha ucciso a coltellate il cognato, 40enne romano.

I Carabinieri erano intervenuti a seguito di una chiamata al 112 in via Paolo Luigi Guerra, nel quartiere Cinecittà e, nell'androne del palazzo, hanno rivenuto il cadavere del 40enne, attinto da numerose coltellate al torace e all'addome. Sul posto vi era anche l'autore del delitto, il 35enne che ha subito confessato ai Carabinieri l'omicidio, consegnando loro anche l'arma utilizzata, un grosso coltello con una lama di circa 30 cm, che è stato sequestrato. L'uomo, arrestato dai Carabinieri, è stato associato al carcere di Regina Coeli, dove si trova a disposizione dell'Autorità Giudiziaria e dovrà rispondere di omicidio. Proseguono le indagini dei Carabinieri per accertare i motivi dell'insano gesto. ROMA - BLOCCATO DAI CARABINIERI CON IN TASCA UNA CARTA DI CREDITO FRANCESE ALTERATA. IN MANETTE CITTADINO STRANIERO. Ieri pomeriggio, i Carabinieri della Stazione di Roma Monte Mario, nel corso di alcuni controlli del territorio in abiti civili, hanno arrestato con l'accusa di detenzione di carta di credito alterata, un cittadino romeno nullafacente, di 37 anni, senza fissa dimora e con precedenti penali. L'uomo è stato fermato dai militari, in piazza Sante de Sanctis, vicino alla Stazione Ferroviaria di Monte Mario, nei pressi di uno sportello bancomat, mentre si aggirava con fare sospetto. A seguito del controllo e della successiva perquisizione personale i militari hanno rinvenuto nelle tasche dei jeans una carta di credito rilasciata dalla banca postale francese, risultata intestata ad un cittadino francese, ma alterata nella parte inerente i dati anagrafici dell'intestatario. Lo straniero è stato portato in caserma e trattenuto a disposizione dell'Autorità Giudiziaria, in attesa del rito direttissimo mentre, la carta alterata, è stata sequestrata.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento