menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Roma, a Pietralata 44enne romano pretende di bere gratis

44enne romano pretende di bere gratis e minaccia la dipendente di un bar con uno sgabello. i carabinieri lo trovano in possesso di un documento d’identita’ contraffato ed un proiettile di pistola. arrestato

44enne romano pretende di bere gratis e minaccia la dipendente di un bar con uno sgabello. i carabinieri lo trovano in possesso di un documento d'identita' contraffato ed un proiettile di pistola. arrestatoI Carabinieri della Stazione Roma Casalbertone hanno arrestato un cittadino romano di 44 anni, già conosciuto alle forze dell'ordine, con l'accusa di falsa attestazione a Pubblico Ufficiale sulla sua identità, possesso di documenti di identificazione falso, detenzione abusiva di armi, tentata estorsione e resistenza a Pubblico Ufficiale.

L'uomo è entrato in un bar di largo Antonio Beltramelli, in zona Pietralata, pretendendo di bere alcolici, gratis.

Al rifiuto della dipendente, una 25enne cittadina romena, l'uomo è andato su tutte le furie, si è impossessato di uno sgabello ed ha minacciato di colpirla e di danneggiargli anche il locale.

E' stata la stessa ragazza allertare il 112.

All'arrivo della pattuglia dei Carabinieri, l'uomo era ancora all'interno del locale ed ha fornito false generalità, esibendo ai militari anche un documento palesemente contraffatto che non gli hanno creduto.

Vistosi scoperto il 44enne a questo punto ha tentato la fuga ma è stato subito bloccato ed ammanettato.A seguito di perquisizione è stato trovato in possesso di un proiettile calibro 9 che è stato sequestrato insieme al documento contraffatto.. Dopo l'arresto, l'uomo è stato accompagnato in caserma, a disposizione dell'Autorità Giudiziaria.

PIGNETO - CARABINIERI ARRESTANO UOMO CHE TENTA DI RAPINARE DUE DONNE

Sempre nell'ambito dei controlli disposti per garantire una Pasqua sicura, i Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma hanno arrestato un cittadino senegalese, di 40 anni, già conosciuto alle forze dell'ordine, con l'accusa di tentata rapina, resistenza e violenza a Pubblico Ufficiale L'uomo, ieri sera, in via del Pigneto, armato di un coccio di bottiglia, si è avvicinato a due donne cittadine italiane, rispettivamente di 30 e 32 anni minacciandole nel tentativo di farsi consegnare i soldi ed i cellulari, colpendo anche con dei calci una delle due. Una pattuglia dei Carabinieri in transito ha notato la scena ed è immediatamente intervenuta. Ne è nata una breve colluttazione, al termine della quale il 40enne straniero è stato bloccato ed ammanettato. Dopo l'arresto il rapinatore è stato accompagnato in caserma, a disposizione dell'Autorità Giudiziaria, in attesa del rito direttissimo. CONTROLLI PER PASQUA - I CARABINIERI ARRESTANO 10 PERSONE PER BORSEGGIO. Nell'ambito dei controlli dei Carabinieri del Comando Provinciale di Roma mirato a garantire una Pasqua sicura, 10 persone sono state arrestate per borseggio. In particolare sono finiti in manette: tre cittadini romeni, rispettivamente di 23, 28 e 34 anni, arrestati dai Carabinieri della Stazione Roma San Giovanni, sorpresi all'interno della fermata metro linea A, "Re di Roma", subito dopo aver sfilato il portafogli con 350 euro ad un turista italiano; poco dopo è stata la volta di altri tre cittadini romeni, rispettivamente di 31, 40 e 46 anni, arrestati dai Carabinieri del Nucleo Scalo Termini che li hanno sorpresi dopo aver sfilato lo smartphone al portiere di un albergo di via Bixio; i Carabinieri della Stazione Roma Quirinale invece hanno arrestato due cittadini romeni di 40 e 44 anni che all'interno della fermata metro "Barberini" hanno sfilato il portafogli con 300 euro ad un cittadino italiano. Gli ultimi due a finire in manette sono stati un cittadino albanese di 36 anni ed una cittadina romena di 34, arrestati sempre dai Carabinieri della Stazione Roma Quirinale che li hanno sorpresi all'interno della fermata metro "Termini", dopo aver asportato il portafogli con 250 euro ad una turista italiano. In tutti i casi la refurtiva è stata interamente recuperata e riconsegnata ai legittimi proprietari. Gli arrestati sono stati trattenuti in attesa di essere sottoposti al rito direttissimo. TORRE MAURA - CARABINIERI RINTRACCIANO ED ARRESTANO MALVIVENTE CHE POCHE ORE PRIMA, TRAVESTITO DA DONNA E ARMATO DI COLTELLO, AVEVA TENTATO DI RAPINARE UNA PIZZERIA. I Carabinieri della Stazione di Roma Alessandrina hanno rintracciato ed arrestato un cittadino romano di 36 anni, già noto alle forze dell'ordine , che aveva tentato di rapinare una pizzeria. L'uomo, ieri notte, travestito da donna ed armato di un coltello è entrato in una pizzeria di viale di Torre Maura, minacciando il titolare un 59enne cittadino egiziano, allo scopo di farsi consegnare l'incasso. La pronta reazione di quest'ultimo ha messo in fuga il rapinatore a mani vuote. Alcuni clienti presenti nel locale nel frattempo hanno allertato il 112. Sul posto è subito arrivata una pattuglia dei Carabinieri che grazie anche alla descrizione dettagliata fatta dai testimoni, hanno riconosciuto il rapinatore nonostante il travestimento da donna e lo hanno rintracciato presso la propria abitazione dove si era nascosto. Il 36enne alla vista dei militari ha tentato di aggredirli con un grosso bastone di legno, ma è stato subito bloccato. Dopo l'arresto è stato poi accompagnato in caserma a disposizione dell'Autorità Giudiziaria in attesa del rito direttissimo, dovrà rispondere di tentata rapina aggravata, violenza, lesioni e resistenza a Pubblico Ufficiale.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento