menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Roma, a Tor Bella Monaca arrestato uomo che nascondeva un fucile e 2 kg. di hashish in casa

I Carabinieri della Stazione di Tor Bella Monaca hanno arrestato un cittadino italiano di 30 anni con le accuse di detenzione illegale di arma da sparo e munizionamento e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacente.

I Carabinieri della Stazione di Tor Bella Monaca hanno arrestato un cittadino italiano di 30 anni con le accuse di detenzione illegale di arma da sparo e munizionamento e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacente.I militari dell'Arma, a seguito di attività investigativa, hanno deciso di controllare l'abitazione dell'uomo, dove hanno rinvenuto, nascosti all'interno di una caldaia, 20 involucri di hashish per un peso complessivo di 2 Kg e materiale vario utilizzato per il confezionamento e la pesatura dello stupefacente.

L'ulteriore perquisizione all'interno dell'appartamento ha consentito ai Carabinieri di rinvenire e sequestrare un fucile da caccia, marca Beretta, calibro 20, con 25 cartucce, illegalmente detenuti e successivamente risultati essere oggetto di furto.

L'uomo è stato ammanettato ed accompagnato in caserma in attesa di essere processato con il rito per direttissima.

DROGA "FAI DA TE" - CARABINIERI ARRESTANO GIOVANE PUSHER ROMANO. SUL BALCONE DI CASA AVEVA ALLESTITO UNA MINI-SERRA DI MARIJUANA.

Stava spacciando dosi di marijuana in via Antonino Lo Surdo, zona Marconi, quando è stato bloccato dai Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma EUR.

Il giovane pusher, un ragazzo romano di 26 anni, incensurato, è stato sorpreso mentre stava vendendo una dose di marijuana ad un suo "cliente" che, a sua volta, è stato segnalato all'Ufficio territoriale del Governo in qualità di assuntore di droghe.

La successiva perquisizione, scattata nell'abitazione del 26enne, ubicata nella vicina via Alberto Einstein, ha consentito ai Carabinieri di sequestrare altri 300 grammi di "erba", 4 pianticelle di marijuana e, sul balcone, una mini-serra con copertura in tela utilizzata per la coltura delle piante di cannabis indica.

Nel prosieguo delle verifiche scattate nella casa, i militari hanno recuperato anche materiale per il confezionamento delle dosi, un bilancino di precisione e circa 1.000 euro in contanti ritenuti provento della sua illecita attività.

Il giovane "coltivatore diretto" è stato trattenuto in caserma in attesa di essere sottoposto al rito direttissimo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento