Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Roma

Roma, a Tor Bella Monaca, tre pusher romani sorpresi ed arrestati con 383 dosi di cocaina

I Carabinieri della Stazione di Tor Bella Monaca hanno arrestato tre cittadini romani, rispettivamente di 30, 31 e 45 anni, perlopiù già noti alle forze dell’ordine, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio

I Carabinieri della Stazione di Tor Bella Monaca hanno arrestato tre cittadini romani, rispettivamente di 30, 31 e 45 anni, perlopiù già noti alle forze dell'ordine, con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. I militari dell'Arma, durante un normale controllo, hanno fermato i pusher, in via San Biagio Platani, trovandoli in possesso di 383 dosi di cocaina per complessivi 200 grammi e 280 euro in denaro contante, probabile provento della loro attività illecita, tutto sequestrato. I tre spacciatori arrestati dai Carabinieri, sono stati accompagnati in caserma, a disposizione dall'Autorità Giudiziaria, in attesa del rito direttissimo.

TERMINI - STRATTONA CON VIOLENZA UNA 45ENNE E LE RAPINA LA BORSA, STRANIERO FERMATO DA PERSONALE ATAC ED ARRESTATO DAI CARABINIERI.

Ieri pomeriggio, i Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma hanno arrestato un cittadino romeno di 45 anni, nella Capitale senza fissa dimora e già noto alle forze dell'ordine, con l'accusa di rapina. Lo straniero, in piazza dei Cinquecento, nei pressi della fermata metropolitana, si è avvicinato ad una 45enne romana ed dopo averla strattonata con violenza le ha rapinato la borsa con i soldi e il cellulare. La scena fortunatamente è stata notata da personale dell'Atac che è immediatamente intervenuto bloccando il rapinatore ed allertando il 112 dei Carabinieri. Così la pattuglia giunta sul posto ha preso in consegna il malfattore che è stato arrestato mentre la borsa con il cellulare è stata riconsegnata alla vittima. Dopo l'arresto, lo straniero è stato accompagnato in caserma, a disposizione dell'Autorità Giudiziaria, in attesa del rito direttissimo.

TERMINI - PROSEGUNO I CONTROLLI ANTIDEGRADO DEI CARABINIERI, ALTRE 13 PERSONE DENUNCIATE. 9 IN VIOLAZIONE DEL FOGLIO DI VIA OBBLIGATORIO E 4 PERCHE' CHIEDEVANO SOLDI AI PASSEGGERI INTENTI A FARE IL BIGLIETTO, SCOPERTO E SANZIONATO ANCHE UN TASSISTA ABUSIVO

Proseguono senza sosta i servizi di controllo antidegrado dei Carabinieri a Termini. Dopo le 23 denunce a piede libero dei giorni scorsi, ieri, i Carabinieri del Nucleo Scalo Termini hanno denunciato altre 13 persone per inosservanza del foglio di via obbligatorio e molestie a persone. I denunciati sono tutti cittadini romeni, 3 uomini e 10 donne, tutti domiciliati ad Aprilia (LT), di età comprese tra i 20 ed i 37 anni. Delle 13 denunce totali, in particolare 9 sono scattate per aver violato il "foglio di via obbligatorio", una misura di prevenzione personale che prevede l'allontanamento dal territorio della Capitale, con divieto di farvi rientro per un periodo non superiore a 3 anni, emesso nei confronti di tutte le persone trovate fuori dal territorio di residenza o dimora abituale che, sulla base di elementi di fatto, vivono abitualmente con i proventi di attività illecite e comunque giudicate "pericolose per la sicurezza pubblica". Altri 4 cittadini romeni, invece, sono stati denunciati dai Carabinieri, sorpresi sempre all'interno dello scalo ferroviario, nei pressi delle macchinette erogatrici di biglietti, a molestare i passeggeri chiedendo loro soldi con insistenza. Inoltre, nel corso del servizio, i Carabinieri, in via Giolitti hanno scoperto un tassista abusivo, si tratta di un cittadino egiziano di 47 anni che a bordo della proprio auto, avvicinava i turisti offrendo loro di accompagnarli dietro compenso, senza avere la prescritta licenza. Nei suoi confronti è scattata una multa salatissima.

CONTROLLI ANTIBORSEGGIO DEI CARABINIERI 12 "MANOLESTA" ARRESTATI IN POCHE ORE.

Proseguono senza sosta i quotidiani controlli antiborseggio, effettuati a bordo dei mezzi pubblici e nei luoghi maggiormente frequentati dai turisti dai Carabinieri del Gruppo di Roma che hanno arrestato in poche ore ben 12 persone per "borseggio". La prima a finire in manette è stata una nomade di 21 anni, con precedenti, sorpresa dai Carabinieri della Stazione Roma Vittorio Veneto, all'interno della fermata metro "Barberini", subito dopo aver sfilato il portafogli con 70 euro dalla borsa di una turista italiana. Poco dopo, i Carabinieri della Stazione Roma Madonna del Riposo, all'interno della fermata metro "Cornelia", hanno fermato un 27enne cittadino romeno, "pizzicato" dopo aver alleggerito del portafogli un turista straniero. I Carabinieri del Comando Roma Piazza Venezia invece hanno arrestato un cittadino algerino 49enne, che in piazza del Colosseo, ha derubato lo zaino con 380 euro ad un turista indiano. A bordo del tram linea 14, in via Emanuele Filiberto, i Carabinieri del Nucleo Scalo Termini hanno arrestato un cittadino romeno di 21 anni con precedenti, sorpreso dopo aver sfilato il portafogli con 70 euro ad una giovane romana. In via Barletta, nel quartiere San Pietro, i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma San Pietro hanno arrestato tre cittadini romeni, rispettivamente di 18, 19 e 21 anni che hanno sfilato il portafogli ad un turista italiano. I Carabinieri della Stazione Roma San Pietro, hanno arrestato tre nomadi di 23, 25 e 27 anni che in piazza Pio XII, hanno alleggerito del portafogli un turista Russo. Gli ultimi due a finire in manette sono stati due cittadini romeni, di 35 e 45 anni, nella Capitale senza fissa dimora e già noti alle forze dell'ordine, arrestati dai Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma San Pietro. I due uomini, in piazza dell'Ara Coeli, hanno sfilato il portafogli ad un turista iraniano. Tutti i ladri sono stati trattenuti nelle varie caserme dell'Arma in attesa di essere sottoposti al rito direttissimo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roma, a Tor Bella Monaca, tre pusher romani sorpresi ed arrestati con 383 dosi di cocaina

FrosinoneToday è in caricamento