Lunedì, 25 Ottobre 2021
Roma

Roma, a Tor Pignattara, due rapinatori con il colpo in canna assaltano un bar arrestati mentre scappano

A Tor Pignattara armati di pistola e coltello assaltano un bar. Due rapinatori bloccati da carabinieri e polizia. Durante la fuga, uno di loro punta contro i carabinieri una pistola con colpo in canna e pronta a fare fuoco.

A Tor Pignattara armati di pistola e coltello assaltano un bar. Due rapinatori bloccati da carabinieri e polizia. Durante la fuga, uno di loro punta contro i carabinieri una pistola con colpo in canna e pronta a fare fuoco.

Incappucciati e armati di pistola e coltello, nella tarda serata di ieri, sono entrati in un bar di via di Tor Pignattara gestito da una ragazza del Bangladesh di 24 anni, allontanandosi solo dopo essersi appropriati di 2.000 euro in contanti. Prima di uscire dall'esercizio, però, uno dei due è stato affrontato dal fidanzato della 24enne, un giovane del Bangladesh di 31 anni, presente nel locale, ingaggiando con lui una breve colluttazione. Attimi di concitazione che hanno comunque permesso alla vittima di contattare tempestivamente il "112". I Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma si sono precipitati nella zona indicata, rintracciando uno dei due rapinatori, un cittadino albanese di 28 anni, mentre tentava di darsela a gambe levate.

I militari lo avevano quasi raggiunto quando gli hanno intimato l'Alt: per tutta risposta, il giovane ha puntato contro di loro una pistola. Grazie alla professionalità, all'esperienza e al sangue freddo dei Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma e degli Agenti del Commissariato di P.S. di Roma Tor Pignattara, nel frattempo sopraggiunti in supporto dei militari, il malvivente è stato immobilizzato e disarmato senza dover ricorrere all'uso delle armi in dotazione. Successivamente, la pistola è risultata essere un'arma calibro 7,65 con matricola abrasa, con colpo in canna e pronta a fare fuoco.

Dopo pochi minuti, è scattata la perquisizione nell'appartamento del 28enne arrestato, ubicato a poca distanza dal bar "visitato", in via Gabrio Serbelloni, all'interno del quale i Carabinieri hanno rintracciato il suo complice, un altro cittadino albanese di 28 anni, che aveva ancora in tasca il coltello utilizzato durante il colpo.

Gli arrestati sono stati portati nel carcere di Regina Coeli, dove rimarranno a disposizione dell'Autorità Giudiziaria. Dovranno rispondere di rapina aggravata in concorso. Sono in corso ulteriori accertamenti per verificare se i rapinatori abbiano avuto o meno l'aiuto di altri complici.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roma, a Tor Pignattara, due rapinatori con il colpo in canna assaltano un bar arrestati mentre scappano

FrosinoneToday è in caricamento