Roma, a Torpignattara arrestato uomo che picchia il titolare di un negozio che si rifiuta di cambiargli una banconota

I Carabinieri della Stazione Roma Tor Tre Teste hanno arrestato un cittadino del Bangladesh, di 37 anni, già noto alle forze dell’ordine, per violenza privata aggravata e lesioni personali pluriaggravate continuate.

I Carabinieri della Stazione Roma Tor Tre Teste hanno arrestato un cittadino del Bangladesh, di 37 anni, già noto alle forze dell’ordine, per violenza privata aggravata e lesioni personali pluriaggravate continuate.

L’uomo è entrato in un negozio di alimentari di via Torpignattara, pretendendo che il titolare gli cambiasse una banconota, ma quando gliel’ha negato ha iniziato a colpirlo con diversi pugni al capo.

Grazie al tempestivo intervento dei Carabinieri - allertati da un cliente del negozio - il malintenzionato è stato bloccato, evitando conseguenze più gravi.

In seguito alle lesioni riportate, la vittima è stata trasportata presso l’ospedale Policlinico Casilino per contusioni varie mentre l’aggressore è stato portato in caserma in attesa del rito direttissimo.

CASILINO, MINACCIA LA CASSIERA E UN VIGILANTE CON UNA SIRINGA, PER NON PAGARE LA SPESA.

I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Casilina hanno arrestato un cittadino romeno, di 29 anni, senza fissa dimora, disoccupato e con precedenti, responsabile di una rapina ad un supermercato di via Casilina.

Il giovane, dopo aver nascosto in una borsa vari generi alimentari, del valore di circa 100.00 euro, arrivato alle casse, al momento di pagare, ha minacciato con una siringa la cassiera ed il vigilante presenti. Grazie all’intervento di una pattuglia in abiti civili, in servizio di antirapina, il rapinatore è stato bloccato a pochi metri dall’uscita del supermercato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Accompagnato in caserma, è ora a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, in attesa del rito direttissimo. L’intera refurtiva, è stata recuperata e restituita al direttore del supermercato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento