menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Roma, al Pigneto e Trastevere 9 pusher arrestati

Ben nove pusher arrestati per spaccio di stupefacenti, 8 al Pigneto e 1 a Trastevere, sono stati eseguiti, nella serata di ieri, dai Carabinieri della Compagnia Piazza Dante, unitamente a quelli della Compagnia Trastevere che senza sosta...

Ben nove pusher arrestati per spaccio di stupefacenti, 8 al Pigneto e 1 a Trastevere, sono stati eseguiti, nella serata di ieri, dai Carabinieri della Compagnia Piazza Dante, unitamente a quelli della Compagnia Trastevere che senza sosta proseguono l'attività antidroga in questi sensibili quartieri mete di giovani che frequentano al Movida.

In via Macerata, al Pigneto, i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Piazza Dante hanno arrestato due cittadini del Gambia, rispettivamente di 18 e 23 anni che in concorso tra loro avevano appena venduto alcune dosi di marijuana a due giovani studenti che sono stati segnalati. Sequestrati complessivamente 10 g di marijuana e 50 euro in denaro contante probabile provento delle loro attività illecita. Poco distante, sempre in via Macerata, gli stessi Carabinieri hanno arrestato un cittadino somalo di 21 anni ed uno del Senegal di 20, sorpresi a cedere una dose di marijuana ad un acquirente. Sequestrati dai militari 5 g di stupefacente e 70 euro in denaro contante. In piazza del Pigneto, i Carabinieri della Stazione Tuscolana, hanno arrestato un 23enne cittadino somalo ed un 24enne cittadino del Gambia sorpresi a cedere una dose di eroina ad un acquirente. A seguito di perquisizione personale i due pusher sono stati trovati in possesso 2 g di eroina, 5 g di marijuana oltre a 420 euro in denaro contante probabile provento della loro attività illecita che sono stati sequestrati. Sempre i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Piazza Dante, in via Macerata, poco dopo hanno arrestato un cittadino del Gambia di 24 anni ed uno algerino di 46 anni, sorpresi a cedere una dose di marijuana ad un giovane acquirente. Rinvenuti e sequestrati dai Carabinieri 55 grammi di marjuana e 160 euro in denaro contante. Infine in piazza Trilussa, i Carabinieri della Stazione Roma Trastevere hanno arrestato un 55enne romano, trovato in possesso di 7 g di hashish e 160 euro in denaro contante, tutto sequestrato. Tutti i pusher arrestati sono stati trattenuti in caserma in attesa di essere condotti a piazzale Clodio per la direttissima. Dovranno rispondere del reato di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.

ROMA, UOMO SCOPERTO A SCAVALCARE IL TORNELLO DELLA METRO AGGREDISCE LA GUARDIA GIURATA IN SERVIZIO DI VIGILANZA. ARRESTATO DAI CARABINIERI.

Un cittadino moldavo di 28 anni, nella Capitale senza fissa dimora e irregolare sul territorio nazionale, è stato arrestato dai Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma con le accuse di violenza, minaccia, resistenza e lesioni ad incaricato di pubblico servizio nonché di resistenza a pubblico ufficiale.

Il giovane era stato sorpreso a scavalcare i tornelli di accesso alla banchina da una guardia giurata in servizio di vigilanza nella fermata della metropolitana "Roma Termini" della linea "B". Il giovane ha quindi dato in escandescenza colpendo con calci e pugni la guardia giurata.

A seguito di allarme al 112, la centrale operativa dell'Arma ha inviato sul posto una pattuglia del Nucleo Radiomobile di Roma: i Carabinieri intervenuti hanno quindi bloccato l'uomo che ha opposto resistenza anche nei confronti dei militari.

La Guardia Giurata , trasportata al Policlinico Casilino, ha riportato lesioni giudicate guaribili in 5 giorni.

Il 28enne, invece, è stato trattenuto in caserma in attesa del rito direttissimo.

MARRANELLA - CARABINIERI SEDANO FURIBONDA RISSA E ARRESTANO 3 PERSONE. IL PIU' GRAVE HA RIPORTATO LA ROTTURA DEL SETTO NASALE.

Questa notte, in via Eratostene, alla Marranella, una furibonda rissa in strada tra cittadini stranieri è stata segnalata al "112"da alcuni passanti.

All'arrivo della pattuglia dei Carabinieri della Stazione Roma Torpignattara, i contendenti, tre cittadini romeni rispettivamente di 26, 37 e 41 anni, si stavano ancora picchiando con calci e pugni.

Secondo quanto ricostruito dai Carabinieri, dopo un'iniziale discussione nata per futili motivi, i tre hanno iniziato improvvisamente a darsele di santa ragione.

I rissosi, tutti già noti alle forze dell'ordine, sono stati portati al pronto soccorso del policlinico "San Giovanni", per la medicazione delle ferite riportate, il più grave ha riportato la frattura delle ossa nasali e ne avrà per almeno 30 giorni.

Arrestati dai Carabinieri i tre sono stati poi accompagnati in caserma dove attenderanno di essere sottoposti al rito direttissimo. L'accusa per tutti è di rissa aggravata.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento