Roma, al Portuense - tentano di rapire una ragazza appena 18enne, per farla prostituire. Arrestate tre donne

Tre donne rom, di 17, 22 e 23 anni, sono state arrestate dai Carabinieri della Stazione di Roma Torrino-Nord per avere tentato di rapire una connazionale, appena maggiorenne, per farla prostituire. Tutto è avvenuto nei pressi del campo nomadi sito...

Tre donne rom, di 17, 22 e 23 anni, sono state arrestate dai Carabinieri della Stazione di Roma Torrino-Nord per avere tentato di rapire una connazionale, appena maggiorenne, per farla prostituire. Tutto è avvenuto nei pressi del campo nomadi sito in via Asciano, quando le tre rom sono entrate di forza nell’abitazione, un appartamento privato nella stessa strada, dove vive la vittima, per portala via.

I Carabinieri, allertati dal proprietario di casa che convive con la ragazza, sono subito intervenuti avendo modo di constatare e così interrompere la condotta criminosa delle tre giovani donne: la loro intenzione era quella di sfruttare la connazionale carpendone i guadagni. Alla vista dei Carabinieri le donne si sono subito allontanate cercando di disperdersi nel campo nomadi.

La loro fuga è durata poco perché, grazie al coordinamento delle pattuglie dell’Arma intervenute sul posto, sono presto finite in trappola. Le tre rom, arrestate con l’accusa di tentato sequestro di persona e violazione di domicilio, sono state portate in carcere ad eccezione della minore collocata presso un centro di prima accoglienza.

VILLA GORDIANI – CARABINIERI ARRESTANO DUE MALVIVENTI CHE AGGREDISCONO MINORE PER RAPINARLO.

I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Casilina hanno arrestato un 35enne tedesco e un 39enne ucraino, con precedenti, per aver aggredito violentemente un minorenne nel tentativo di derubarlo dello smartphone e dei soldi che aveva in tasca.

La scorsa notte, in Piazza Sabaudia, zona Villa Gordiani, i due uomini hanno avvicinato un 17enne romano che rientrava a casa e lo hanno aggredito violentemente, colpendolo con pugni al volto e alla testa, per poi intimargli di consegnare gli oggetti di valore.

I Carabinieri, che transitavano in quel momento, hanno notato i due complici che colpivano il giovane e sono prontamente intervenuti.

I malviventi hanno opposto ferma resistenza ai Carabinieri ma sono stati bloccati e ammanettati. Portati in caserma, in attesa del rito direttissimo, dovranno rispondere di tentata rapina e resistenza a Pubblico Ufficiale.

La vittima è stata medicata al pronto soccorso del Policlinico Casilino per lievi ferite al volto.

ANGUILLARA SABAZIA, CARABINIERI ARRESTANO UOMO PER TENTATA VIOLENZA SESSUALE E DETENZIONE AI FINI DI SPACCIO.

I Carabinieri della Compagnia di Bracciano hanno arrestato, in flagranza di reato, un cittadino italiano di Anguillara, responsabile di detenzione ai fini spaccio, resistenza a pubblico ufficiale, nonché di “lesioni personali” e “tentata violenza sessuale”, commessi ai danni dell’ex fidanzata.

Nella mattinata di ieri, i militari sono entrati in azione, dopo aver ricevuto una chiamata di soccorso da parte della vittima, barricata in casa mentre l’uomo, in preda all’ira, cercava di forzare l’ingresso della sua abitazione.

I Carabinieri hanno fermato la persona con non poche difficoltà e successivamente sono entrati in casa per rassicurare la donna; 27 anni, di origini romene, in sede di denuncia, ha raccontato i particolari della vicenda, iniziata la notte precedente e scaturita da un suo rifiuto ad avere un rapporto intimo con l’ex ragazzo.

Quest’ultimo avrebbe mal digerito il diniego picchiandola e tentando di abusare di lei. Nella mattinata seguente l’uomo si è ripresentato con aggressività davanti alla porta della donna e a quel punto è stato richiesto l’intervento dei Carabinieri che lo hanno bloccato.

Presso il domicilio dell’uomo, i Carabinieri hanno inoltre rinvenuto: 180 g di marijuana; 2 piante di canapa indiana dell’altezza di 35 cm e 1 bilancino di precisione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Visti gli elementi a suo carico ed in accordo con la Procura della Repubblica di Civitavecchia, l’uomo è stato arrestato e sottoposto agli arresti domiciliari, in attesa del rito direttissimo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Coronavirus, muore il costruttore Gabriele Cellupica: Sora sotto choc

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Picinisco, accoltellato un operaio mentre lavorava nel cantiere per il ripristino della frana

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

  • Coronavirus in Ciociaria, tamponi rapidi a 22 euro: autorizzati per ora 16 laboratori privati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento