menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Roma, al Trullo davanti ai figli minorenni, un romeno, picchia e minaccia la moglie 41 enne, con un coltello lungo mezzo metro

Minuti di paura la scorsa notte al Trullo dove un 41enne, romeno, ha aggredito la moglie e minacciata con un coltello lungo circa 50 centimetri, per poi essere arrestato dai Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Eur.

Minuti di paura la scorsa notte al Trullo dove un 41enne, romeno, ha aggredito la moglie e minacciata con un coltello lungo circa 50 centimetri, per poi essere arrestato dai Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Eur.

L'episodio è accaduto in un'abitazione di via Monte delle Capre dove l'uomo, già conosciuto alle forze dell'ordine, è rientrato a casa dopo aver bevuto qualche bicchiere di troppo e per futili motivi ha inscenato una lite verbale contro la moglie, connazionale di 35 anni. Il diverbio è degenerato e il 41enne ha aggredito la moglie minacciandola con un grosso coltello lungo mezzo metro, il tutto davanti ai figli di 8 e 10 anni. La donna, riuscita a sfuggire dalle grinfie del suo aguzzino, ha chiesto aiuto al 112. I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Eur sono immediatamente intervenuti presso l'abitazione ma, l'uomo, visibilmente in stato di ebbrezza, aveva nascosto l'arma. Su indicazione della donna i militari sono riusciti a recuperare e sequestrare il coltello mentre, l'uomo, è stato ammanettato ed accompagnato in caserma. L'arrestato, accusato di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali, è stato tradotto presso il carcere di Regina Coeli, a disposizione dell'Autorità Giudiziaria. Per la donna e i figli fortunatamente solo tanta paura.

OSTIA, MOTOVEDETTA DEI CARABINIERI INTERVIENE E RIMORCHIA IMBARCAZIONE DI 12 METRI.

Nel corso di attività di pattugliamento in mare da parte della Motovedetta "Chionna" dei Carabinieri della Compagnia di Ostia, i militari hanno risposto ad una segnalazione di "SOS" lanciato da una imbarcazione rimasta alla deriva a 6 chilometri dalla costa di Torvajanica. In pochi minuti la Motovedetta dei Carabinieri ha raggiunto l'imbarcazione, di 12 metri, con a bordo due persone straniere, che a causa di un'avaria ai motori era rimasta alla deriva. I militari dopo aver prestato i primi soccorsi alla coppia, visibilmente scossa, hanno trainato la barca fino al porto di Ostia

EVADE DUE VOLTE IN UN DUE GIORNI DAGLI ARRESTI DOMICILIARI. 45ENNE AFFILIATO AL CLAN CASAMONICA, ARRESTATO DAI CARABINIERI.

Giovedì scorso, i Carabinieri della Stazione Roma Tor Vergata nel corso di alcuni controlli del territorio, hanno arrestato un pregiudicato romano di 45 anni, con l'accusa di evasione dagli arresti domiciliari. L'uomo, affiliato al noto clan dei Casamonica, sottoposto alla misura degli arresti domiciliari, ha deciso senza aver chiesto nessuna autorizzazione, di farsi due passi a piedi tra le vie del quartiere. I militari transitando in via Torre dello Stinco lo hanno notato e conoscendolo molto bene hanno deciso di fermarto per un controllo. Quella boccata d'aria fatta a suo dire per l'eccessivo caldo in casa, gli è costata davvero cara. Il 45enne è stato ammanettato e portato in caserma, il giorno seguente dopo essere stato giudicato con il rito per direttissima è stato nuovamente sottoposto agli arresti domiciliari. Ieri, gli stessi Carabinieri sono andati a casa per controllarlo ma lo hanno di nuovo "pizzicato" fuori la sua abitazione e lo hanno arrestato nonostante avesse opposto resistenza ai militari. Questa volta, l'arrestato è stato tradotto presso il carcere di Rebibbia, a disposizione dell'Autorità Giudiziaria.

SICUREZZA STRADALE - RAFFICA DI CONTROLLI DEI CARABINIERI NELLE ULTIME ORE. RITIRATE 16 PATENTI, 44 I VEICOLI SEQUESTRATI. ELEVATE 405 CONTRAVVENZIONI E DECURTATI 605 PUNTI PATENTE. 6 PERSONE DENUNCIATE A PIEDE LIBERO.

Nelle ultime ore i Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma hanno effettuato alcuni servizi di prevenzione e controllo alla circolazione stradale che sono stati svolti sulle principali arterie stradali della Capitale. Avvalendosi degli etilometri e dei "drug-test" in dotazione, i militari hanno effettuato numerosi accertamenti per verificare lo stato psico-fisico degli automobilisti in transito. Il bilancio è di 6 persone denunciate a piede libero, 16 patenti e 33 carte di circolazione ritirate, 405 contravvenzioni al Codice della Strada elevate che hanno comportato la decurtazione di 605 punti patente. Quarantaquattro i veicoli e motoveicoli sottoposti a sequestro, 14 invece i fermi amministrativi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    Frosinone, “CicchiAMO”

  • Eventi

    Alla scoperta di Ferentino sconosciuta

  • Eventi

    Ciaspolata su Colle Le Lisce e Monte Cotento

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento