Venerdì, 22 Ottobre 2021
Roma

Roma, alla metro in poche ore 6 manolesta arrestati dai carabinieri

Nell’ambito dei quotidiani controlli antiborseggio effettuati a bordo dei mezzi pubblici e nei luoghi maggiormente frequentati dai turisti i Carabinieri del Gruppo di Roma hanno arrestato in poche ore ben 6 persone per “borseggio”.

Nell'ambito dei quotidiani controlli antiborseggio effettuati a bordo dei mezzi pubblici e nei luoghi maggiormente frequentati dai turisti i Carabinieri del Gruppo di Roma hanno arrestato in poche ore ben 6 persone per "borseggio".

In particolare, i Carabinieri della Stazione Roma Vittorio Veneto hanno arrestato un cittadino cileno di 30 anni, che a bordo di un treno della linea "A" della metropolitana, all'altezza della fermata "Termini", ha sfilato lo smartphone ad una turista straniera. Sempre all'interno di un vagone della linea "A" della metropolitana, questa volta, all'altezza della fermata "Flaminio", i Carabinieri della Stazione Roma Flaminia hanno arrestato una cittadina bosniaca di 22 anni, sorpresa dopo aver sfilato il portafogli ad un 54enne turista svedese. Due cittadini romeni, di 32 e 46 anni, sono stati arrestati dai Carabinieri della Stazione Roma San Pietro, all'altezza della fermata metro "Termini", dopo aver alleggerito del portafogli un anziano turista. I Carabinieri della Stazione Roma Vittorio Veneto hanno arrestato per tentato furto, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale, un georgiano di 39 anni, pregiudicato e senza fissa dimora, sorpreso mentre tentava di asportare il portafogli ad una turista straniera, allontanatasi ignara dell'accaduto. Infine, i Carabinieri della Stazione Roma Quirinale hanno arrestato una 19enne nomade, che all'interno della Stazione metropolitana "Colosseo", ha alleggerito del portafogli con 250 euro, un turista tedesco. In tutti i casi la refurtiva è stata recuperata e riconsegnata alle vittime mentre i cinque manolesta arrestati sono stati trattenuti nelle rispettive caserme a disposizione dell'Autorità Giudiziaria, dovranno rispondere di furto aggravato.

EUR - SORPRESO DAI CARABINIERI A RUBARE LA CORRISPONDENZA DA UNA CASSETTA POSTALE. FUGGE A BORDO DI UNO SCOOTER CON 25 KG DI LETTERE. 50ENNE ROMANO INSEGUITO ED ARRESTATO.

I Carabinieri della Stazione Roma San Sebastiano hanno arrestato un 50enne romano, con precedenti, con l'accusa di furto aggravato di corrispondenza. L'uomo, ieri sera, in piazza Accademia Antiquaria, è stato notato da una pattuglia dei Carabinieri mentre era intento a prelevare la corrispondenza presente all'interno di una cassetta postale. L'uomo, che non è un dipendente di Poste Italiane, alla vista dei militari dell'Arma, si è immediatamente dato alla fuga a bordo del suo scooter. Ne è nato un breve inseguimento conclusosi poco dopo con la sua cattura. La successiva perquisizione personale e del ciclomotore, ha permesso ai Carabinieri di rinvenire una borsa contenente circa 25 kg di corrispondenza e delle chiavi utilizzate dal 50enne per l'apertura delle cassette postali. I successivi accertamenti hanno consentito di appurare e quindi di poter denunciare l'uomo anche per guida senza patente, in quanto gli era stata già revocata nel 2006, per essersi appropriato di una targa denunciata smarrita ed averla apposta dietro al suo scooter. Il ladro di corrispondenza arrestato dai militari è stato accompagnato in caserma e trattenuto, a disposizione dell'Autorità Giudiziaria, in attesa di essere processato presso le aule di piazzale Clodio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roma, alla metro in poche ore 6 manolesta arrestati dai carabinieri

FrosinoneToday è in caricamento