Roma, all’Esquilino carabinieri impegnati contro ogni forma di degrado. 5 arresti e 2 denunce

Nelle ultime 48 ore, i Carabinieri hanno dato vita ad una mirata operazione di contrasto ad ogni forma di degrado nel quartiere Esquilino, arrestando quattro persone e denunciandone altre due a piede libero.

Nelle ultime 48 ore, i Carabinieri hanno dato vita ad una mirata operazione di contrasto ad ogni forma di degrado nel quartiere Esquilino, arrestando quattro persone e denunciandone altre due a piede libero.

All’interno dei giardini di Colle Oppio, i Carabinieri della Stazione Roma Trionfale hanno arrestato un 30enne della Costa d’Avorio, senza fissa dimora e irregolare in Italia, che a seguito di controllo è stato trovato in possesso di alcune dosi di marijuana.

In piazza Vittorio Emanuele II:

- i Carabinieri del Nucleo Operativo di Roma Piazza Dante hanno arrestato un 32enne marocchino e un 34enne senegalese, entrambi senza fissa dimora e con precedenti, che a seguito di accertamenti svolti alla banca dati sono risultati colpiti da ordine di carcerazione per spaccio di stupefacenti. I due sono stati portati direttamente in carcere a Rebibbia.

- i Carabinieri della Stazione Roma San Giovanni hanno colto in flagranza di reato un cittadino albanese di 31 anni, residente a Roma, mentre tentava di impossessarsi del portafoglio di una turista olandese di 47 anni, sfilandolo dall’interno della sua borsa. Il ladro stava approfittando della ressa di persone intorno alla malcapitata ma non aveva fatto i conti con i militari che lo stavano osservando e che lo hanno prontamente bloccato. Accompagnato in caserma, è stato trattenuto in attesa del processo.

- i Carabinieri della Stazione Roma San Pietro hanno denunciato a piede libero due romani, di 20 e 21 anni, poiché trovati in possesso di alcune dosi di hashish, occultate tra gli indumenti.

CASILINO – SERVIZIO COORDINATO DEI CARABINIERI. IDENTIFICATE 48 PERSONE. 5 ARRESTI E 2 DENUNCE A PIEDE LIBERO.

Al termine di una specifica attività di controllo del territorio, mirata a contrastare ogni forma di illegalità, nei quartieri Centocelle, Alessandrino, Torpignattara e Appio, i Carabinieri della Compagnia Roma Casilina hanno identificato 48 persone, di cui 5 arrestate e 2 denunciate a piede libero, e controllato 32 veicoli.

Un 29enne e una 27enne, marito e moglie romani, sono stati arrestati per detenzione e coltivazione illecita di sostanza stupefacente in concorso, in quanto nella loro abitazione in via Arnaldo Ginna, i Carabinieri hanno rinvenuto quattro piante di marijuana, alte più di un metro e materiale utile alla coltivazione e al confezionamento delle dosi.

Tre spacciatori, un 20enne e un 21enne di Roma e un 30enne della Guinea, sono stati arrestati perché sorpresi a cedere dosi di sostanza stupefacente ad alcuni giovani. Le perquisizioni dei militari hanno permesso di recuperare alcune dosi di marijuana.

I Carabinieri hanno poi denunciato a piede libero due persone, un cittadino romeno di 30 anni, sottoposto agli arresti domiciliari, che non è risultato presente in casa e un romano di 31 anni, trovato con in tasca un coltello.

Tutta la droga recuperata è stata sequestrata e gli arrestati trattenuti in caserma in attesa dei processi a loro carico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve a Frosinone "quando nevicherà?" Cosa dicono le previsioni meteo

  • Giovane infermiera muore nel sonno, familiari e colleghi sotto choc

  • Neve in Ciociaria, a Frosinone ed altri comuni chiuse le scuole lunedì 18

  • Coronavirus, la Ciociaria ed il Lazio in zona arancione: indice Rt e ricoveri oltre la soglia. Cosa cambia

  • Tanta acqua e poco carburante nelle cisterne: denunciato titolare di un distributore (video)

  • Colleferro, passata l’euforia per Amazon e Leroy Merlin, arrivano i licenziamenti ed i dubbi sulla sostenibilità ambientale

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento