Roma, all’Eur rubavano ai clienti ai ristoranti durante la pausa pranzo. Arrestati

Prendevano di mira i clienti dei ristoranti e pizzerie, di un centro commerciale dell’ EUR, durante la pausa pranzo, ai quali rubavano i portafogli che lasciavano nelle giacche, appoggiate sulle sedie o dalle borse delle donne appoggiate a terra o...

Prendevano di mira i clienti dei ristoranti e pizzerie, di un centro commerciale dell’ EUR, durante la pausa pranzo, ai quali rubavano i portafogli che lasciavano nelle giacche, appoggiate sulle sedie o dalle borse delle donne appoggiate a terra o sulle sedie.

A seguito di alcune segnalazioni, ieri pomeriggio, i Carabinieri della Stazione Roma Torrino Nord hanno eseguito un controllo mirato ed hanno sorpreso due cittadini stranieri, un marocchino di 52 e un algerino di 51 anni, entrambi nullafacenti e senza fissa dimora, già noti alle forze dell’ordine, proprio mentre rubavano da una borsa.

I due sono stati arrestati con l’accusa di tentato furto aggravato in concorso e false dichiarazioni sulla propria identità a pubblico ufficiale.

Ben vestiti, seguivano la vittima designata, aspettavano che si accomodasse ad un punto ristoro del centro commerciale e non appena si distraeva, entravano in azione, colpendo velocemente per poi allontanarsi in maniera molto discreta.

I militari appostati tra i tavolini, fingendosi clienti, li hanno beccati mentre mettevano le mani nella giacca di due clienti di un fast-food e li hanno bloccati. I due hanno fornito false generalità per evitare di essere identificati, ma sono stati comunque identificati.

Dopo l’arresto sono stati portati in caserma e in mattinata processati con il rito direttissimo.

TIBURTINA, NUOVA RISSA TRA IMMIGRATI. CALCI, PUGNI E BOTTIGLIATE. CARABINIERI ARRESTANO 3 PERSONE.

Tre immigrati, due 21enni della Nigeria e un 27enne della Guinea, già noti alle forze dell’ordine e senza fissa dimora, sono stati arrestati dai Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma per una violenta rissa a suoni di calci, pugni e bottigliate, avvenuta l’altra sera in via Tiburtina 231.

Prontamente intervenuti a seguito di richiesta giunta al NUE 112, i Carabinieri sono arrivati sul posto dove hanno trovato i tre ancora intenti a colpirsi violentemente con calci e pugni, notando anche uno di loro colpire gli altri due con una bottiglia di vetro.

Bloccati dai Carabinieri, i tre cittadini africani sono stati accompagnati al pronto soccorso dell’ ospedale “Gemelli”, per le varie ferite e contusioni riportate, e poi portati in caserma, dove sono stati trattenuti in attesa del rito direttissimo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dovranno rispondere del reato di rissa aggravata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

  • Coronavirus, 147 nuovi casi in provincia di Frosinone. Positivo anche un dipendente comunale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento