menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Roma,  arrestato cittadino tunisino per sequestro di persona e violenza sessuale nei confronti di una minore

I Carabinieri della Stazione di Roma Cinecittà hanno arrestato un cittadino tunisino di 31 anni, in esecuzione di una ordinanza di custodia cautelare in carcere, perché accusato di violenza sessuale e sequestro di persona nei confronti una ragazza...

I Carabinieri della Stazione di Roma Cinecittà hanno arrestato un cittadino tunisino di 31 anni, in esecuzione di una ordinanza di custodia cautelare in carcere, perché accusato di violenza sessuale e sequestro di persona nei confronti una ragazza di 16 anni, nata a Roma da genitori del Bangladesh.

L'uomo aveva circuito la ragazzina inducendola a seguirlo all'interno della sua abitazione, ove dopo aver sbarrato la porta con una scrivania al fine di impedirle la fuga, la costringeva ad un rapporto sessuale. La minore ha quindi denunciato tutto ai Carabinieri della Stazione di Cinecittà ed è stata sottoposta subito al protocollo sanitario presso il Policlinico Casilino ove è stata riscontrata la violenza sessuale subita. Nell'immediatezza dei fatti, i militari hanno perquisito i luoghi dove era avvenuta la violenza, acquisendo rilevanti elementi di prova a suffragio dell'accaduto. Al termine delle indagini, coordinate dalla Procura della Repubblica di Roma, il Gip presso il Tribunale di Roma ha emesso l'ordinanza di custodia cautelare in carcere con le accuse di violenza sessuale su minore e sequestro di persona a carico del cittadino tunisino che è stato arrestato e condotto presso il carcere di Regina Coeli. TERMINI, LITIGA CON UNA DONNA SUL BUS E LA MINACCIA CON UN COLTELLO ARRESTATA DAI CARABINIERI. Una cittadina della Guinea di 44 anni, già nota alle forze dell'ordine, a bordo del bus 910, in sosta al capolinea di piazza dei Cinquecento, a seguito di un banale litigio, ha estratto un grosso coltello da cucina, minacciando di morte una 37enne cittadina peruviana che aveva con se la figlia di due anni. L'autista Atac, che era nei pressi del mezzo, ha allertato il 112. Sul posto è intervenuta una pattuglia dei Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Centro che ha disarmato e bloccato la donna nonostante la resistenza opposta. Dopo l'arresto, la 44enne è stata accompagnata in caserma, a disposizione dell'Autorità Giudiziaria, in attesa del rito direttissimo. Dovrà rispondere di resistenza e minaccia aggravata, recuperato e sequestrato dai Carabinieri anche il grosso coltello. PORTA PORTESE - SCAPPA DOPO AVER RUBATO LO SMART PHONE AD UNA MINORENNE. BLOCCATO DAI CARABINIERI.TROVATO IN POSSESSO DI UNA PISTOLA GIOCATTOLO PRIVA DEL TAPPO ROSSO. Nel corso di un normale controllo del territorio, i Carabinieri della Stazione Roma Porta Portese hanno arrestato un cittadino tunisino, senza fissa dimora, di 29 anni, già con diversi precedenti penali, con l'accusa di furto con strappo. I militari stavano rientrando in caserma quando in via Panfilo Castaldi, a poche decine di metri dalla caserma, le urla di una ragazza hanno attirato la loro attenzione e hanno notato anche un uomo attraversare la strada di corsa. Il cittadino tunisino aveva appena strappato dalle mani di una ragazza, romana, di 15 anni, il cellulare, mentre stava componendo il numero per chiamare un'amica. Una volta raggiunto è stato ammanettato, dai militari che lo hanno portato in caserma. A seguito della perquisizione personale i militari, oltre alla refurtiva che aveva messo nelle tasche dei pantaloni, hanno recuperato anche una pistola giocattolo, priva del tappo rosso, che lo straniero teneva occultava sotto gli indumenti. Dopo l'arresto lo straniero è stato trattenuto in caserma a disposizione dell'Autorità Giudiziaria, in attesa del rito direttissimo mentre, la refurtiva, è stata riconsegnata alla vittima. La pistola è stata sequestrata dai militari che stanno accertando se sia stata utilizzata in zona per compiere delle rapine.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento