Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Roma

Roma, arrestato in flagranza di reato funzionario di banca per un tentativo di estorsione

Oggi, 21 novembre, a seguito della denuncia sporta da imprenditori operanti nel settore estrattivo, i Carabinieri del Nucleo Investigativo di Roma hanno arrestato in flagranza di reato di “tentativo di estorsione”

Oggi, 21 novembre, a seguito della denuncia sporta da imprenditori operanti nel settore estrattivo, i Carabinieri del Nucleo Investigativo di Roma hanno arrestato in flagranza di reato di "tentativo di estorsione" M.L., 56enne, romano, incensurato, funzionario di un Istituto di credito, incaricato dal Ministero dello Sviluppo Economico dell'istruzione di pratiche relative all'erogazione di finanziamenti ex l. 19 dicembre 1992 n. 488 "disciplina organica dell'intervento straordinario nel mezzogiorno e norme per l'agevolazione delle attività produttive".

In particolare, nel corso di un servizio appositamente predisposto, il suddetto M.L. è stato colto nell'atto di ricevere - all'interno di un quotidiano così come dal medesimo richiesto - la somma contante di 5.000 euro (anticipo della maggior cifra di 15.000 euro da saldare alla fine dell'operazione), da uno dei denuncianti, al quale il denaro era stato precedentemente richiesto per consentire, nell'ambito della verifica dei requisiti dell'azienda, il normale iter della procedura finalizzata all'erogazione della restante parte di un contributo statale (di circa 180.000 euro), determinato dal citato Dicastero, in favore delle società riferibili alle vittime.

L'indebita richiesta è stata altresì accompagnata dalla costante minaccia di revocare anche la quota di finanziamento già elargita alle società in argomento, per oltre 500.000 euro.

Espletate le formalità di rito, su disposizione del PM Corrado FASANELLI, l'arrestato è stato associato alla Casa Circondariale di Roma Regina Coeli.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roma, arrestato in flagranza di reato funzionario di banca per un tentativo di estorsione

FrosinoneToday è in caricamento