menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Roma, arrestato l’orco che abusava di una minorenne figlia dell’amico

I Carabinieri della Stazione di Roma Tuscolana hanno arrestato un 44enne romano, in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal G.I.P. presso il Tribunale di Roma, su richiesta della locale Procura della Repubblica, per...

I Carabinieri della Stazione di Roma Tuscolana hanno arrestato un 44enne romano, in esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal G.I.P. presso il Tribunale di Roma, su richiesta della locale Procura della Repubblica, per i reati di violenza sessuale aggravata, adescamento di minore e atti sessuali con minorenne in danno di una bambina, figlia di un suo amico.

Le indagini, con le quali sono stati ricostruiti vari episodi di abusi che hanno condizionato per due anni - dal 2012 al 2014 - la vita della bambina, che oggi ha 12 anni, sono state avviate dopo la denuncia ai Carabinieri da parte della madre che ha raccolto le confidenze della figlia: quelli che dovevano essere pomeriggi e fine settimana spensierati in compagnia del padre (separato dalla madre) si trasformavano in incubi per la bambina che aveva raccontato di aver ricevuto delle "attenzioni particolari" da parte di un uomo adulto, un amico di papà. Approfittando di attimi di distrazione del padre, l'amico raggiungeva la piccola nella sua camera da letto e ne abusava.

Solo nella scorsa estate, presa coscienza di quanto le stava capitando, la bambina è riuscita a raccontare alla madre ciò che le accadeva. La donna si è immediatamente rivolta ai Carabinieri per sporgere denuncia.

Dopo l'arresto, l'uomo è stato condotto presso il carcere di Roma "Regina Coeli".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento