Roma

Roma, Cioffredi (ONS): contrasto ai poteri criminali e camorristici in città, impegno di tutti

"Il sequestro di 28 bar e ristoranti nel centro di Roma e l’arresto di altrettante persone nell’ambito di una più vasta operazione nazionale coordinata dalla Procura Nazionale Antimafia e dalla DIA contro il clan camorrista dei Contini,

"Il sequestro di 28 bar e ristoranti nel centro di Roma e l'arresto di altrettante persone nell'ambito di una più vasta operazione nazionale coordinata dalla Procura Nazionale Antimafia e dalla DIA contro il clan camorrista dei Contini, conferma il radicamento della criminalità organizzata a Roma e nella nostra regione.

Nel Lazio le organizzazioni criminali sono il più potente motore dell'illegalità e il combinato disposto con la crisi economica rende l'intero sistema romano, nella stragrande maggioranza composto da imprenditori onesti, permeabile alle infiltrazioni mafiose. Le aziende in crisi di liquidità incontrano le mafie che hanno grandi disponibilità di denaro da riciclare, inquinando l'economia e le nostre comunità. L'aumento delle cessioni di licenze e passaggi di proprietà di alberghi, ristoranti e negozi nella nostra città e l'aumento delle segnalazioni finanziarie sospette rilevate dalla Banca d'Italia ci dicono che stanno crescendo quelle aziende che gli investigatori chiamano "aziende lavatrici", configurando cosi a Roma una delle più grandi piattaforme del riciclaggio in Italia

Il contrasto alle mafie non può essere scaricato solo sulle spalle - robuste, straordinarie e generose - delle forze di Polizia e della Magistratura a cui va il nostro più totale sostegno e la nostra riconoscenza. C'e' bisogno di una più efficace responsabilità condivisa della politica e delle forze economiche e sociali perché 'si affronti la presenza dei poteri criminali a Roma e nel Lazio come una priorità.

Senza fare inutili allarmismi, occorre costruire gli anticorpi affinché l'economia, la società civile e la politica sappiano reagire con decisione e unità per garantire legalità e trasparenza contrastando il radicamento delle mafie. L'Osservatorio per la Legalità e la Sicurezza della Regione Lazio assumerà un'iniziativa in questo senso, in collaborazione con l'assessorato alle Attività Produttive della Regione, convocando l'11 febbraio un'audizione con le Associazioni di Categoria, Unioncamere Lazio e il sistema Camerale della nostra Regione al fine di definire azioni efficaci contro il riciclaggio". Lo dichiara in una nota il presidente dell'Osservatorio per la Sicurezza e la Legalità della Regione Lazio, Gianpiero Cioffredi.

ZINGARETTI, "GRAZIE A FORZE DELL'ORDINE PER GRANDE LAVORO SVOLTO"

"Con la maxi operazione è stato assestato un duro colpo agli affari illeciti della criminalità organizzata che opera tra Lazio, Toscana e Campania. Un'operazione che ha portato all'arresto di 90 persone e al sequestro di beni per oltre 250 milioni di euro, molti dei quali nel centro di Roma. Un'indagine che ha impegnato gli uomini delle Direzioni Distrettuali Antimafia di Roma, Napoli e Firenze coordinate dalla Direzione Nazionale Antimafia ai quali voglio rivolgere un ringraziamento per il grande lavoro svolto". Lo dichiara in una nota il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roma, Cioffredi (ONS): contrasto ai poteri criminali e camorristici in città, impegno di tutti

FrosinoneToday è in caricamento