Roma

Roma, “fermata” la regina del furto. E’stata arrestata 59 volte e rubava in tutta italia con 3 nomi diversi

Roma 36, 59 e 3. Sono numeri apparentemente ricavati dalla cabala ma sono cifre riferite ad una donna, pluripregiudicata, che è stata arrestata la scorsa notte dai Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia Roma Cassia e che era...

Roma 36, 59 e 3. Sono numeri apparentemente ricavati dalla cabala ma sono cifre riferite ad una donna, pluripregiudicata, che è stata arrestata la scorsa notte dai Carabinieri dell'Aliquota Radiomobile della Compagnia Roma Cassia e che era l'incubo di svariate vittime.

Si tratta di una 36enne, originaria dell'Emilia Romagna che vive a Roma, senza fissa dimora. La donna è stata rintracciata, dopo incessanti ricerche, in Via Cesare Spellanzon ed arrestata a seguito di un'ordinanza di custodia cautelare in carcere che i militari dell'Arma le hanno notificato per alcuni furti commessi lo scorso Luglio a Latina, a danni di esercizi commerciali.

La sua lista di precedenti farebbe invidia ai più incalliti ladri infatti, dagli accertamenti eseguiti nella Banca Dati delle forze dell'ordine, è emerso che la nomade annovera 59 precedenti specifici, riguardanti reati commessi in varie località d'Italia, e 3 nomi diversi.

Nei suoi confronti sono scattate la manette e la veterana ladra è stata tradotta presso il carcere di Rebibbia, a disposizione del Gip del Tribunale di Latina che ha emesso il provvedimento restrittivo.

TRASTEVERE - VIOLENZA SESSUALE DI GRUPPO SVENTATA DAI CARABINIERI.IN MANETTE TRE CITTADINI MOLDAVI.

I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Trastevere hanno arrestato tre cittadini moldavi di 37, 32 e 28 anni che, ieri sera verso le 20,30, alla Stazione di Trastevere, hanno tentato di violentare, in gruppo, una donna di 42 anni, cittadina romena, e aggredito il nipote 17 enne della donna, intervenuto per difenderla.

I Carabinieri della Compagnia Roma Trastevere nel corso di un servizio di pattuglia di controllo del territorio, nei pressi della stazione ferroviaria di Trastevere, hanno notato 4 persone che si azzuffavano. Nel tentare di riportare la calma tra i 4, i militari, sono stati a loro volta aggrediti ma sono comunque riusciti a bloccarli. Nell'approfondire le cause della violenta lite, i Carabinieri hanno appurato che i 3 arrestati, poco prima, si erano avvicinati alla donna, che si trovava nel piazzale Flavio Biondo con il nipote minorenne nei pressi della propria auto in attesa di un conoscente, e dopo averla colpita con una bottiglia al capo, facendole perdere i sensi, avevano tentato di violentarla. Il nipote 17enne della donna, intervenuto per difenderla, era stato a sua volta aggredito. Solo grazie all'intervento dei Carabinieri è stato evitato il peggio. I tre cittadini moldavi sono stati tradotti presso il carcere di Regina Coeli, dovranno rispondere di tentata violenza sessuale di gruppo, lesioni e resistenza a pubblico ufficiale. I Carabinieri intervenuti, la donna e il nipote e due degli arrestati sono stati medicati al pronto soccorso dell'Ospedale San Camillo per varie contusioni, ma se la caveranno in pochi giorni.

LADISPOLI, DENUNCIANO LA SCOMPARSA DELLA FIGLIA MINORE. RITROVATA DAI CARABINIERI

Si sono vissuti momenti di angoscia sul litorale da quando, due giorni fa una ragazza 15enne, al termine delle lezioni scolastiche, non ha fatto rientro a casa, facendo perdere le sue tracce e temere il peggio.

Non appena ricevuta la denuncia dell'accaduto dai genitori, i Carabinieri della Stazione di Ladispoli, si sono mobilitati in forze, nella più assoluta discrezione, battendo ogni possibile pista che potesse portare al rintraccio della minore.

Ascoltati i genitori, parenti, amici, ex boy-friend della ragazza, insegnanti e scavando nelle abitudini della stessa, con monitoraggio dell'apparato cellulare e dei social network più diffusi, i Carabinieri, finalmente dopo un giorno di ininterrotte ricerche, l'hanno rintracciata, nella mattinata, di ieri sana e salva e riaccompagnata a casa, per la felicità dei suoi cari.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roma, “fermata” la regina del furto. E’stata arrestata 59 volte e rubava in tutta italia con 3 nomi diversi

FrosinoneToday è in caricamento