Roma, fermato anche il secondo gemello che ferì Casimiro Nori a Centocelle

I Carabinieri del Nucleo Investigativo di Roma hanno arrestato anche il secondo uomo, ritenuto responsabile del ferimento a colpi di pistola in danno di Casimiro Nori, avvenuto la sera del 9 giugno scorso in via delle Mandragore, nel quartiere...

I Carabinieri del Nucleo Investigativo di Roma hanno arrestato anche il secondo uomo, ritenuto responsabile del ferimento a colpi di pistola in danno di Casimiro Nori, avvenuto la sera del 9 giugno scorso in via delle Mandragore, nel quartiere romano di Centocelle. Si tratta di A.F., cl. 77 romano, con precedenti di polizia, fratello gemello del soggetto già fermato il 10 giugno dagli stessi militari, che comunque risultava già indagato a piede libero per il coinvolgimento nel fatto di sangue. I Carabinieri gli hanno notificato un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal Gip del Tribunale di Roma, in quanto ritenuto responsabile del tentato omicidio, in concorso con il fratello gemello, e lo hanno condotto a Regina Coeli.

Dalle testimonianze sin qui acquisite, il ferimento del Nori sarebbe avvenuto al culmine di una violenta lite per motivi non ancora chiariti che è degenerata in un conflitto a fuoco.

CAMPO MARZIO – SORVEGLIATA E PEDINATA DALL’EX FIDANZATO, 30ENNE SI RIFUGIA IN UN BAR E ALLERTA I CARABINIERI.STALKER DENUNCIATO A PIEDE LIBERO.

I Carabinieri della Stazione Roma Quirinale hanno denunciato a piede libero un 34enne di origini calabresi con l’accusa di stalking. L’uomo, che non si rassegnava alla fine della relazione con una 30enne, sua corregionale, le ha inviato per mesi numerosi SMS, seguendo i suoi spostamenti e chiedendole con insistenza di riallacciare il rapporto. Nel pomeriggio di ieri, all’ennesimo pedinamento subìto, la donna, fortemente intimorita dal comportamento del suo ex, si è rifugiata in un bar di via Campo Marzio da dove ha chiesto aiuto al “112”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I Carabinieri, giunti sul posto, hanno fermato il 34enne mentre si trovava ancora nei pressi del bar, intento a “sorvegliare” la donna. Nei suoi confronti è scattata la denuncia a piede libero. I Carabinieri hanno, successivamente, accertato che già in passato l’uomo aveva dato vita ad episodi analoghi che la vittima, nonostante l’intervento delle forze dell’ordine, non aveva mai avuto il coraggio di denunciare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I 5 borghi da visitare in Ciociaria

  • Tragico scontro tra 5 moto: il centauro morto è il ciociaro Gianluigi Giansanti. Feriti gli altri 4

  • Coronavirus in Ciociaria: uno dei 2 nuovi casi è un 51enne di Pontecorvo andato al pronto soccorso

  • Cassino, grave schianto tra auto lungo la Casilina in direzione Cervaro

  • Omicidio Willy, gli aggressori percepivano il reddito di cittadinanza

  • Coronavirus, reso noto il boom di casi in Ciociaria. D'Amato: 'Assembramenti di genitori all'entrata delle scuole'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento