Roma

Roma, i migliori albergi e Chef Italiani si confrontano con il Cooking For Art

Anche quest’anno Officine Farneto ha ospitato Cooking For Art: un evento organizzato da Witaly che unisce i migliori alberghi, i migliori chef, i prodotti di nicchia tra i quali il filo conduttore sarà la qualità e la montagna.

Anche quest'anno Officine Farneto ha ospitato Cooking For Art: un evento organizzato da Witaly che unisce i migliori alberghi, i migliori chef, i prodotti di nicchia tra i quali il filo conduttore sarà la qualità e la montagna.

All'interno di Officine Farneto sono state presenti le migliori aziende vinicole ed agroalimentari che hanno promosso i loro prodotti e i Territori di Montagna tra i quali citiamo Alpenroyal e Val Gardena, Altopiano di Asiago, Carnia, Città dell'Aquila e Magione Papale, Cortina d'Ampezzo, Merano con "delizie", Sappada Dolomiti, Teramo ed il Gran Sasso d'Italia, Unione Comuni Alta Ossola, Val di Fiemme, Valle d'Aosta, e altri ancora i quali hanno fatto sentire in vacanza il pubblico invogliandolo a partire sognando cime innevate, entusiasmanti piste da sci e panorami mozzafiato e, grazie all'allestimento di Mareno Grandi Cucine con il supporto dell'Agenzia Stefano Conti, hanno messo a disposizione famosi chef che hanno dato vita a cooking show con ricette ideate appositamente per l'evento. Il Crystal Garden è stato diviso in sette isole fornite sempre da Mareno Grandi Cucine all'interno delle quali importanti chef hanno deliziato il pubblico. Sono stati presenti: Maurizio Serva (La Trota), Oliver Glowig (Oliver Glowig) e Anthony Genovese (Il Pagliaccio), Daniele Usai (Il Tino), Giulio Terrinoni (Acquolina) e Angelo Troiani (Il Convivio), Cristina Bowerman (Glass Hostaria), Roy Caceres (Metamorfosi) e Gianfranco Pascucci (Il Porticciolo), Marco Gallotta (Primo), Arcangelo Dandini (L'Arcangelo) e Flavio Di Maio (Flavio al Velavevodetto). Ci sarà anche un luogo interamente dedicato alla pizza d'autore con Stefano Callegari (00100, Sforno, Tonda), Gino Sorbillo (Pizzeria Sorbillo) e Gabriele Bonci (Pizzarium) una zona per la pasticceria a cura di Fabio Trinti (Splendor Parthenopes), Alba Esteve (Marzapane), Andrea De Bellis (Pasticceria De Bellis), e un corner per il gelato con Stefano Savioli (La Mucca Bianca) e Emanuele Fattori (Gelateria Fattori). Per le pizze è stato allestito un forno a legna della G.S. Forni. Inoltre adiacente al Crystal Garden era presente una spettacolare area ospitality movibile, messa a disposizione da GM Design Revolution. All'evento c'è stata anche la Sprech con il Forno di Paolo Parisi e il Pentolo, messi a disposizione di famosi chef per gustose ricette. Una grande sorpresa sabato 26: Heinz Beck ha preso parte a uno showcooking indimenticabile.

Lunedì 28 ottobre è stata la giornata dedicata alla presentazione della Guida Touring Alberghi&Ristoranti d'Italia 2014: in tale occasione sono stati assegnati i premi "Premi Touring" riservati a chef emergenti, albergatori e ristoratori che meglio interpretano la filosofia della qualità a prezzi ragionevoli e sono stati consegnati attestati a ristoranti e alberghi che si sono particolarmente distinti. Ma lunedì non è stato solo Touring, ha preso vita anche l'attesissima finale del premio Miglior Chef Emergente d'Italia 2013: una gara coinvolgente che con protagonisti Alessandro Bellingeri, Marco Martini e Danilo Vita, rispettivamente i vincitori del Premio Miglior Chef Emergente del Nord, Centro e Sud d'Italia. I giovani chef sono stati giudicati da una qualificata giuria di giornalisti e chef famosi che ha visto in Marco Martini la migliore promessa della penisola. E si è chiuso con una vera e propria novità: EMERGENTE SALA dove tre abili camerieri, provenienti da Nord, Centro e Sud Italia, si sono sfidati in una sorta di "situation comedy" con un taglio "reality" ovvero una prova sul campo all'interno di un set allestito come un ristorante dove hanno gestito alcuni personaggi celebri e "non facili" da accontentare, sotto gli occhi di una giuria composta dai migliori Maitre d'Italia e da reputati giornalisti del settore e delle televisioni. Si ringraziano: Nespresso, Villeroy & Boch e Maison Pommery.

Cooking For Art non è stata solo cucina. E' anche approfondimento e divertimento: una sala conferenze ospiterà convegni, corsi di cucina interattivi e interessanti laboratori inerenti al mondo della montagna che hanno dato la possibilità al pubblico e agli operatori di conoscere insolite realtà. Inoltre un simulatore di snowboard messo a disposizione da Zebra SnowBoard ha reso più vicina e divertente la montagna in città.

Partner: Acquerello-Il Riso; Agepa Confetteria; Agricola San Felice; Agricola Spirito Contadino; Amer Micologici; Azienda Agricola Roccapesta; Antica Corte Pallavicina; Birra Bai; Birra Caulier; CasaVyc; Cavit; Consorzio Del Pane di Matera; Consorzio Olio Toscano; Cook_ink; CorteBianca; Decantico.com; Degù Cibi Scelti; Essentiae; Fattoria Villa Matilde; FederMoto; Feudo Antico; Fratelli Berlucchi; Frantoi Redoro; Glion Istitute; Gourmet Services; High Quality Food; Il Borro; Il Cervo Rampante; Inpact; KitchenAid; Konza Kiffi; Koppert Cress; La Masserie; La Tavola; Lady Cafè; Luigi Guffanti Formaggi 1876; Macelleria Fracassi; Mepra; Molino San Felice; Nespresso; >> Roi<<; Onaf; Orved; Pasticceria Lorenzetti; Petrolo; Podere Forte; Quartiglia; Schoenhuber Franchi; Smart Habitat; Società Agricola Castello di Radda; Trentodoc; Valsana; Velier; Vigilius Mountain Resort e Delizie; Villa Franciacorta; Zago Taste Food. Main Sponsor: Agenzia Stefano Conti e Mareno Grandi Cucine, Consorzio Parmigiano Reggiano, De Cecco, Ferrarelle.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roma, i migliori albergi e Chef Italiani si confrontano con il Cooking For Art

FrosinoneToday è in caricamento