menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Roma, in Piazza di Spagna ambulanti abusivi rapinano poliziotto e giudice americano. Subito arrestati

Questa notte, tre cittadini del Bangladesh di età comprese tra i 22 ed i 31 anni, tutti nella Capitale senza fissa dimora e venditori ambulanti abusivi, sono stati arrestati dai Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Centro con...

Questa notte, tre cittadini del Bangladesh di età comprese tra i 22 ed i 31 anni, tutti nella Capitale senza fissa dimora e venditori ambulanti abusivi, sono stati arrestati dai Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Centro con l'accusa di tentata rapina in concorso.

I tre, sulla scalinata di piazza di Spagna, insieme ad almeno altri due complici, hanno adocchiato una coppia di turisti americani, lui 48enne poliziotto di professione, lei 36enne giudice civile e, dopo avergli offerto con insistenza dei fiori, hanno colpito l'uomo al volto con una lattina e con un un mazzo di rose, tentando di strappargli dal polso l'orologio.

La pronta reazione delle vittime ha messo in fuga gli aggressori che, in un primo momento, hanno fatto perdere le loro tracce.

Dopo la disavventura, i turisti sono rientrati in albergo e dalla finestra della loro camera hanno notato che alcuni dei malfattori, autori dell'aggressione, erano tranquillamente tornati in piazza della Trinità dei Monti a vendere i loro fiori ai passanti.

A quel punto è scattata la telefonata al "112" e i Carabinieri, grazie alle indicazioni fornite dalle vittime, sono riusciti a bloccarli. I

tre venditori ambulanti sono stati ammanettati e portati in caserma dove attenderanno di essere sottoposti al rito direttissimo. I Carabinieri stanno cercando di identificare anche i due complici che sono riusciti a fuggire.

La vittima, medicata al pronto soccorso del Policlinico "Umberto I", è stata riscontrata affetta da lesioni giudicate guaribili in 5 giorni.

TOR SAPIENZA - RAPINANO UNA PROSTITUTA COLPENDOLA CON UNA BOTTIGLIA. 24ENNE ARRESTATO DAI CARABINIERI, I DUE COMPLICI SONO RICERCATI.

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma hanno arrestato un cittadino eritreo di 24 anni, già conosciuto alle forze dell'ordine che, la scorsa notte, con la complicità di altre 2 persone tuttora ricercate, ha rapinato una ragazza che si prostituiva in via Emilio Longoni, in zona Tor Sapienza. La donna, anche lei 24enne, originaria della Sierra Leone, si è opposta all'aggressione ma è stata colpita più volte alla testa con una bottiglia.

I tre malviventi, dopo averle strappato la borsa sono fuggiti. I Carabinieri, in transito, hanno visto gli uomini in fuga e li hanno inseguiti riuscendo ad acciuffare il 24enne che ha tentato di aggredire anche i militari allo scopo di fuggire.

La vittima è stata medicata e dimessa con una prognosi di 5 giorni per una lieve ferita alla testa. L'arrestato è stato accompagnati in caserma, a disposizione dell'Autorità Giudiziaria, in attesa del rito direttissimo, dovrà rispondere di rapina aggravata.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento